Vuoi la tua pubblicità qui?
29 Settembre 2020

Pubblicato il

Asl Roma 4

Giancarlo Morelli: la risposta al tampone tarda ad arrivare

di Alice Palombarani

Giancarlo Morelli effettua il tampone per il test Covid-19 a Civitavecchia, ma lamenta l'assenza di una risposta precisa in breve tempo

morelli tampone
Giancarlo Morelli in un ritratto pubblicato sul suo sito web

L’indignazione dello chef su Instagram: si sottopone a tampone Covid-19 a Civitavecchia ma, nonostante la garanzia di risposte tempestive, l’esito tarda ad arrivare.

Domenica 23, di ritorno dalla Sardegna, lo chef si sottopone a tampone al drive-in del porto di Civitavecchia per verificare il proprio stato di salute dopo il recente aumento dei casi di Covid-19 in Sardegna. “Sul foglio che mi rilasciano c’è riportato che l’esito degli esami sarà comunicato tempestivamente”, scrive Morelli su Instagram. Ma al numero e all’indirizzo e-mail indicati non risponde nessuno.

Martedì 25 gli viene comunicato un altro indirizzo di posta elettronica al quale inviare i propri dati personali. Giovedì 27, quattro giorni dopo il test, il centralino dell’Asl Roma 4 comunica ben 11 numeri diversi a cui telefonare. Solo uno risponde: “la signorina gentilmente mi dice….. ‘Morelli so’ tanti il pdf nun è ancora arrivato, ancora nun se sa gniete’. Dopo 4 gg sono ancora in isolamento senza notizia”, continua lo chef.

morelli tampone

Giancarlo Morelli e il tampone, lo chef lamenta l’assenza di notizie

Dopo 4 gg sono ancora in isolamento senza notizia. Ma come funziona questa Italia??? Non sarebbero dovuti essere tempestivi? Comunicare immediatamente l’esito?” chiede Morelli, dopo il tampone, a conclusione del messaggio.

Vuoi la tua pubblicità qui?

La voce di Morelli, personaggio noto per i ristoranti a Milano, Seregno e Arzachena, rimbalza in tutta Italia. Un utente di Instagram riporta un’altra esperienza. Sempre al drive-in di Civitavecchia, dopo aver effettuato il tampone, ha saputo che sarebbe stato ricontattato entro poche ore solamente in caso di positività al test.

In attesa dell’esito del tampone, come comportarsi? Il buonsenso suggerirebbe di rimanere a casa in isolamento. Tuttavia, in assenza di indicazioni precise nel momento in cui si effettua il tampone, alcune persone potrebbero non sapere quale sia il comportamento migliore da tenere. Rischiando, in caso di negatività, di preoccuparsi ulteriormente.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento