Vuoi la tua pubblicità qui?
08 Dicembre 2021

Pubblicato il

Argentin(Pd): Stop polemiche contro casa madre detenute Eur

di Redazione
"Reputo vergognoso l'atteggiamento dei residenti nella zona di viale Algeria che rifiutano la casa destinata alle detenute con i loro bambini"

"E' assurdo e inaccettabile che nel nostro Paese non si riesca a percorrere un cammino di civiltà neppure quando è regolamentato dalla legge". Lo ha dichiarato la deputata del Pd, Ileana Argentin, in merito alle proteste nate intorno alla realizzazione della casa protetta per madri detenute all'Eur.

"Reputo vergognoso l'atteggiamento dei cittadini residenti nella zona di viale Algeria che rifiutano la casa protetta destinata alle madri detenute individuata dalla magistratura e scelta tra gli immobili sequestrati alla mafia. Anche questa mattina – spiega la deputata – è accaduto l'ennesimo episodio di intolleranza nella sede del dipartimento Affari sociali del Comune di Roma all'apertura delle buste del bando per l'assegnazione della struttura".

"Come al solito noi italiani siamo buoni a Natale e quando le cose succedono lontano da casa nostra – prosegue Argentin – Questo immobile, destinato ad accogliere le detenute e i loro bambini fino a tre anni d'età, si trova per caso all'Eur, ma come mai i precedenti inquilini mafiosi andavano bene come vicini di casa mentre queste donne, che stanno pagando per le loro colpe, fanno così paura?

Vuoi la tua pubblicità qui?

E' proprio vero, allora, che è l'abito a fare il monaco, e non il contrario, come dice il proverbio. Il prefetto è già intervenuto per rassicurare gli animi – conclude la deputata – eppure la protesta prosegue, cercando di gettare fango su una struttura, la prima in Italia, che dovrebbe costituire, invece, un traguardo di civiltà e un vanto per la Capitale".

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo