05 Maggio 2021

Pubblicato il

Roma, AGTAR Guide Turistiche: “Mega palco al Foro, è vergognoso”

di Redazione

"Siamo sicuri che le strutture non danneggeranno per nulla il pavimento e i resti dell'area?" Lo chiede l'Associazione Guide Turistiche Abilitate

“Da alcuni giorni si procede all’allestimento di una mega – struttura nell’area centrale del Foro Romano. E’ stato incredibilmente dato l‘assenso a tenere lì l’evento ”Music for Mercy”: un concerto che ha Bocelli come nome di spicco ma a cui parteciperanno anche altri artisti da tutto il mondo, oltre all’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma.

Tutto questo per celebrare il Giubileo della Misericordia scrive il Mibact. Siamo sicuri che le strutture non danneggeranno per nulla il pavimento e i resti dell’area?“. Lo chiede l’Associazione Guide Turistiche Abilitate Roma (AGTAR).

“I beni culturali soffrono da anni di una privatizzazione crescente, che chi sta al potere vuole farci passare come positiva, ma che di positivo non ha quasi nulla. Lo Stato ha abdicato da anni al suo ruolo di difesa e valorizzazione dei monumenti, a favore dei grandi privati. Chi è ai vertici dello Stato ne ha tratto molto, chi è a livelli intermedi ha annuito e voltato la testa, un po’ per non avere problemi, un po’ per lavorare meno”, attacca l’associazione.

E i vertici del Mibact e della Soprintendenza continuano a trattare i monumenti come casa propria. Le condizioni dell’area centrale del Foro in questi giorni presentano un allestimento che getta vergogna su quelli che hanno dato il permesso e su tutti quelli che si prestano a realizzare un tale circo. Vengono le lacrime agli occhi nel ripensare ai tempi un cui un Soprintendente come La Regina negava i permessi: un eroe, adesso”.

“Ora, se nel paese con la maggiore quantità di beni culturali sono le guide turistiche – per quanto contino nelle loro fila centinaia di archeologi e storici dell’arte – a dover ”fare da guardia” al patrimonio, forse la Soprintendenza dovrebbe fare un passo indietro e ripensare al proprio ruolo e alle proprie scelte”.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento