22 Giugno 2021

Pubblicato il

A. A., senza fissa dimora di Roma, ha la sua prima casa a 88 anni

di Redazione

La storia di A. A., nato a Cosenza e vissuto sempre a Roma, in strada a Settecamini

Si chiama A. A., ha 88 anni, e non ha mai avuto una casa. È nato a Cosenza, ma da sempre ha vissuto a Roma. In strada prima, in una roulotte poi, infine in un piccolo camion. Per qualche tempo è stato in una casa famiglia, dove ha trascorso un periodo di convalescenza, a seguito di un’operazione. Ha sempre vissuto, in strada, nei pressi di Settecamini, zona a cui è molto affezionato.

A. A. è uno dei tanti senza fissa dimora che riempiono le strade della nostra città, quei luoghi che sono le periferie dell’anima. Ma per A., le cose ora cambiano: per la prima volta, avrà una casa, tutta sua. Una casa popolare, che gli è stata assegnata dal Comune di Roma, alla presenza dell’assessore alle Politiche Sociali Francesca Danese e di Marco Scipioni, presidente del Municipio VI – dove andrà ad abitare – proprio oggi.

La storia di A. ci è stata raccontata da una volontaria che conosce bene la situazione. “Era molto emozionato, si è commosso tantissimo. Gli vogliamo tutti molto bene, nella zona di Settecamini. È conosciuto e curato dai parrocchiani, dai volontari dell’Unitalsi”. In più, ci spiega ancora la nostra fonte, A. non ha mai avuto una carta di identità: la sua prima carta, è stata vidimata oggi.

“Lo aiuteremo anche a viverci, in questa nuova casa” – continua la nostra informatrice. Una casa tra l’altro adibita per i disabili, visto che A. non è del tutto autosufficiente. “Continueremo a prenderci cura di lui”.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento