18 Maggio 2021

Pubblicato il

Sul ring per sconfiggere la violenza contro le donne

di Redazione

Un'iniziativa promossa dalla Federazione Regionale Kickboxing in occasione del 25 novembre, giornata mondiale contro la violenza sulle donne

La Federazione Regionale Kickboxing sale sul ring per disputare un match decisivo: quello contro la violenza sulle donne. In occasione del 25 Novembre, giornata mondiale contro la violenza sulle donne, anche lo sport si mobilita: in più di venti palestre di Roma e del Lazio, aderenti alla FIKBMS, ovvero la Federazione italiana Kickboxing Muai Thai, Savate e Shoot Boxe, verranno organizzati corsi e stage gratuiti di autodifesa per le donne.

L'iniziativa, promossa dalla Commissione Tecnica Regionale del Lazio, Settore Difesa Personale, si svolgerà da lunedì 24 a venerdì 28 novembre e coinvolgerà numerosi centri sportivi di Roma e di diverse città del Lazio. “La violenza contro le donne è uno dei crimini più vigliacchi e brutali che un uomo possa commettere. Per sconfiggerla è necessario agire non solo sul fronte della repressione ma anche su quello della prevenzione” spiega Massimo Liberati, pluricampione del mondo di Kickboxing e consigliere federale della FIKBMS. “Da questo punto di vista – prosegue – lo sport può fare molto: le prime cose che insegniamo ai nostri ragazzi sono il rispetto e la disciplina. E con questa iniziativa vogliamo mandare un’ulteriore segnale contro una piaga sociale che va sconfitta ad ogni costo, con l’impegno e la collaborazione di tutti”.

Per conoscere l'elenco delle palestre aderenti consulta il sito www.fikblazio.it

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento