10 Aprile 2021

Pubblicato il

Roma Ostia, arrestato per furto corrente e possesso reperti archeologici

di Redazione

Proseguono i servizi di controllo dei Carabinieri del Gruppo di Ostia finalizzati alla tutela della sicurezza e alla repressione dei reati in genere

Vanno avanti i controlli dei Carabinieri del Gruppo di Ostia. Negli ultimi giorni sono state impiegate numerose pattuglie e attuati posti di controllo alla circolazione stradale: il bilancio è di numerosi veicoli e oltre 150 persone identificate, 40 le contravvenzioni elevate.

Nel corso delle attività, i Carabinieri hanno arrestato un cittadino romeno di 38 anni, con precedenti, con l’accusa di furto di energia elettrica.

Durante l’ispezione eseguita nella sua abitazione, i militari, grazie alla collaborazione dei tecnici dell’ENEL, hanno scoperto un allaccio abusivo ad un contatore di energia elettrica, grazie al quale l’uomo sottraeva illecitamente la corrente.

Nelle aree adiacenti all’abitazione, inoltre, i Carabinieri hanno rinvenuto una colonna di epoca romana detenuta illegalmente e constatata la realizzazione di opere edilizie su un’area di circa 500 metri quadrati, originariamente soggetta a vincolo paesaggistico.

Il reperto archeologico e i manufatti sono stati sequestrati e il 38enne è stato denunciato per  ricettazione e per reati inerenti le disposizioni legislative in materia di edilizia.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento