09 Aprile 2021

Pubblicato il

Roma, Festa Befana, Mancano i costi sicurezza, probabile slittamento

di Redazione

A cinque giorni dall'inizio della Festa, ancora non è chiaro quanto costerà agli ambulanti partecipare alla manifestazione. Si dice che: "Se va bene inizierà l'8 dicembre"

Il rischio, adesso, è che la Festa della Befana non riesca a partire per il 2 dicembre, data stabilita dal Campidoglio per dare il via alla manifestazione. Il nodo da sciogliere è tutto sul versante sicurezza. O meglio, sui costi del piano sicurezza da attuare secondo la direttiva Minniti. Oggi gli operatori sono stati convocati al dipartimento Commercio, in via dei Cerchi, ma a cinque giorni dall'inizio della Festa ancora non ci sono le spese che i titolari delle concessioni dovrebbero sostenere secondo il bando del Comune che lascia a loro i costi della sicurezza.

A quanto apprende l'agenzia Dire, la bozza presentata oggi dal capo segreteria dell'assessore Meloni e dal presidente della commissione Commercio, Andrea Coia, non quantifica l'ammontare delle cifre che gli operatori dovrebbero sborsare. Anzi, pare che la richiesta sia stata proprio quella di portare delle idee al riguardo, per cui al momento è tutto rimandato a una successiva riunione che dovrebbe tenersi tra domani e dopodomani.

Tra le cifre circolate nelle scorse ore, si è parlato anche 12mila euro, a cui però si devono aggiungere i costi consueti della Cosap, della Tari e dell'affitto delle strutture. È per questo che per qualcuno aleggia ancora il rischio del mancato ritiro delle licenze e si invoca anche una partecipazione del Comune alle spese. Tant'è, a cinque giorni dall'inizio della Festa, ancora non è chiaro quanto costerà agli ambulanti partecipare alla manifestazione.

E allora, a queste condizioni, c'è chi dice che "se va bene la Festa inizierà l'8 dicembre, anche perché ancora non abbiamo in mano le concessioni", chi spera invece di potercela fare per sabato. Anche se "certo, le graduatorie sono uscite solo pochi giorni fa…".

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento