24 Luglio 2021

Pubblicato il

Roma, rapina a Cinecittà est: Ennio Proietti è stato ucciso dal complice

di Redazione

La dinamica è stata ricostruita grazie alle immagini delle telecamere di videosorveglianza interne al bar

È stato convalidato l’arresto di Enrico Antonelli, 58 anni, uno dei due uomini che hanno messo a segno il tentativo di rapina, il 5 novembre scorso, nel bar “Caffè europeo” di via Antonio Ciamarra, in zona Romanina. In quella circostanza rimase ucciso il complice di Antonelli, Ennio Proietti, 69 anni, mentre il proprietario del bar rimase ferito al bacino da un colpo di pistola partito durante una colluttazione con i rapinatori.

Antonelli, fermato dalla Polizia subito dopo il tentato colpo, è accusato di omicidio, tentato omicidio e rapina. Secondo quanto riportato nell’ordinanza di convalida d’arresto del Gip, Maria Paola Tomaselli, Ennio Proietti è stato colpito mortalmente da un colpo partito dalla pistola del complice, Enrico Antonelli. La dinamica è stata ricostruita grazie alle immagini delle telecamere di videosorveglianza interne al bar.

In totale sono stati sparati quattro colpi, dei quali tre sono partiti dalla pistola di Antonelli, una Colt calibro 38 special: uno ha ucciso Ennio Proietti, mentre un altro ha ferito al bacino il cittadino cinese propietario del bar. Il terzo colpo sarebbe andato a vuoto. Il quarto sparo è stato invece esploso dalla pistola del bandito rimasto ucciso, una Beretta 98 Fs, risultata di provenienza illecita.

I due, secondo quanto emerso, puntavano a un bottino da 25mila euro. Proietti e Antonelli si erano conosciuti in carcere nell’agosto del 2019. Durante la detenzione avevano stretto un’amicizia dalla quale era nata l’idea di effettuare la rapina alla Romanina.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Qualche ora prima della rapina del 5 novembre, Antonelli si era anche recato nel bar tabaccheria per effettuare un sopralluogo e poi, insieme con il complice che aveva recuperato le armi, si erano recati in via Ciamarra, con il volto travisato da caschi e scaldacollo.

 
 

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento