07 Marzo 2021

Pubblicato il

“Presunti danni commessi dai vip” nei confronti dell’Urbe Eterna

di Redazione

Una cena tra vip presso la Galleria Borghese: i presunti danni e l'interrogazione del M5S

"Bertinotti, Bulgari ed Elkann cos'hanno in comune?". Se l'è chiesto Daniele Frongia, consigliere comunale di Roma Capitale per il M5S che, in sede di Commissione Speciale per la Riforma e la Razionalizzazione della Spesa, ha avviato un’interrogazione per verificare se la notizia apparsa sui giornali in merito alla cena del 3 febbraio scorso presso la Galleria Borghese tra i soci della neo Associazione onlus “Mecenati per Roma” – associazione nata proprio dal desiderio di rilanciare la Galleria Borghese nel segno di Caravaggio da parte di imprenditori, collezionisti d'arte, finanzieri e grandi nomi della moda – corrisponda al vero.

Secondo quanto si apprende dal Fatto Quotidiano del 12 febbraio, e come denunciato dallo stesso Sovrintendente Capitolino, per la preparazione della cena sono stati allestiti dei gazebo in plastica e ferro, una cucina mobile montata senza autorizzazione e una tensostruttura collegata al padiglione principale del museo che hanno arrecato danno ai basamenti di tufo del piazzale. Alla cena erano presenti i principi Ruspoli, Gianni Letta, Ginevra Elkann, Silvia Venturini Fendi, Miuccia Prada, Ilaria Borletti Buitoni, Carlo Vanzina, i Fausto Bertinotti, Giovanna Melandri e molti altri.

Per questo, qualora la notizia trovasse conferma, la Commissione intende conoscere la quantificazione di spesa per il ripristino dell’area alla precedente situazione e se l’Amministrazione intenda procedere a un’eventuale richiesta di risarcimento danni.

Nel testo del l'interrogazione, infine, si legge come Daniele Frongia si chieda per quale motivo gli Uffici preposti non abbiano sorvegliato sullo svolgimento della cena e se l'eventuale risarcimento dei danni possa gravare sulle tasche dei cittadini romani.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento