21 Aprile 2021

Pubblicato il

Morte Desirée, fermato anche un terzo uomo

di Redazione

Si tratta di un nigeriano di 46 anni con permesso umanitario scaduto

C’è un terzo fermato nell’ambito delle indagini sulla morte di Desirée, la ragazza trovata senza vita nel quartiere di San Lorenzo giovedì notte. Si tratta del nigeriano Alinno Chima, 46 anni, con permesso umanitario scaduto. Anche lui, come i due uomini fermati nella notte, è accusato di omicidio volontario, violenza sessuale di gruppo e cessione di stupefacenti. Gli investigatori stanno cercando un quarto complice.

Uno degli altri due fermati, il senegalese Mamadou Gara, avrebbe, secondo quanto riporta l’ANSA, un permesso di soggiorno per richiesta d’asilo scaduto e avrebbe ricevuto un provvedimento di espulsione firmato dal prefetto di Roma il 30 ottobre dello scorso anno.

 

Leggi anche:

Morte Desirée, fermati nella notte 2 senegalesi irregolari

Roma, Meloni: Tolleranza zero contro bestie schifose e centri sociali

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento