23 Ottobre 2021

Pubblicato il

Il Brancaleone diffida Campidoglio: “Ci restituisca le chiavi”

di Redazione
"Più lo spazio resta chiuso e più si accumulano danni da mancata manutenzione e per mancate attività"

Il Brancaleone, sulla scorta della sentenza del Riesame, è pronto a diffidare il Campidoglio se le chiavi dello spazio di via Levanna non verranno immediatamente "restituite" all'associazione. Ad annunciarlo è stata Alessandra Scarnati, avvocato dell'associazione Spazio autogestito che si è occupata dell'immobile fino al sequestro di dicembre, dopo la decisione del Tribunale del Riesame.

I legali e gli esponenti dell'associazione sono stati auditi stamattina in commissione Trasparenza di Roma Capitale, presieduta da Marco Palumbo (Pd). Per l'avvocato Scarnati, la sentenza stabilisce "che non c'è né occupazione, né furto d'energia e che quindi lo spazio deve tornare agli aventi diritto. Il pm ha restituito le chiavi al Comune di Roma, ma lo spazio ora deve tornare nella disponibilità dell'associazione".

Pertanto, ha proseguito il legale, "intanto faremo una diffida perché più lo spazio resta chiuso e più si accumulano danni da mancata manutenzione e per mancate attività, che il Comune non è in grado comunque di offrire in alternativa: attenderemo comunque il tempo necessario perché il Campidoglio si possa esprimere sulla questione, ma intanto ci tuteleremo facendo diffida".

Dal canto loro, i tecnici del dipartimento Patrimonio e i rappresentanti dell'Avvocatura capitolina si sono chiamati fuori, sottolineando come si tratti di "una questione da dirimire con il pm e non con gli uffici capitolini, perché le chiavi della struttura sono state date al dipartimento Patrimonio per decisione del pm". Il verbale della seduta, ha concluso Palumbo, "sarà trasmesso al dipartimento patrimonio e attenderemo una risposta dagli uffici. È chiaro comunque che la posizione va presa dalla maggioranza – ha sottolineato il presidente della Trasparenza – nell'ambito di un regolamento transitorio che riguarda in linea generale gli effetti della delibera 140". (Foto di repertorio)

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo