Vuoi la tua pubblicità qui?
06 Dicembre 2022

Pubblicato il

Bonus Renzi, cambiano i requisiti: ecco a chi spettano i 100 euro in busta paga

di Lorenzo Villanetti
La somma annuale resta sempre di 1.200 euro, ma ora a riceverla saranno solo quelli con redditi complessivi fino a 15mila euro
mario draghi
Il Premier Mario Draghi

Come riportato dal Corriere.it, dopo l’ultima Legge di Bilancio, sono cambiati i requisiti per ottenere il Bonus Renzi, noto anche come Bonus Irpef. La somma annuale resta sempre di 1.200 euro, ma ora a riceverla saranno solo quelli con redditi complessivi fino a 15mila euro. Per quelli, invece, tra 15 e 28mila, spetta solo se la somma di tutte le detrazioni spettanti sia “di ammontare superiore all’imposta lorda”.

Bonus Renzi, cambiano i requisiti

Nella precedente Legge di Bilancio 2020, infatti, si riconosceva “una somma a titolo di trattamento integrativo, che non concorre alla formazione del reddito, di importo pari a 600 euro per l’anno 2020 e a 1.200 euro a decorrere dall’anno 2021, se il reddito complessivo non è superiore a 28.000 euro“. Ora, invece, il trattamento è riconosciuto solo se il reddito non è superiore a 15mila euro. Con reddito tra 15 e 28mila, però, se ne ha comunque diritto nel caso in cui la somma delle altre detrazioni – come ad esempio lavoro dipendente, mutuo prima casa e familiari a carico – è superiore all’imposta lorda.

Ricevere il bonus senza averne diritto?

Come scritto nell’articolo 1, comma 3, nel caso in cui si riceva il bonus senza averne diritto, “i medesimi sostituti d’imposta provvedono al recupero del relativo importo. Nel caso in cui il predetto importo superi 60 euro, il recupero dello stesso è effettuato in quattro rate di pari ammontare a partire dalla retribuzione che sconta gli effetti del conguaglio”.


 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo