CRONACA

Stai visualizzando la versione precedente del nostro sito, tutti gli aggiornamenti li trovi QUI

Suicida l'oncologo Roberto Stasi
Morto per asfissia

Si è chiuso in una stanza del suo villino sito a Torre Maura, ha acceso un braciere e ha atteso la morte per asfissia.

E’ morto così il professore Roberto Stasi, 64 anni, ematologo e oncologo di livello internazionale.

Aveva svolto una sua apprezzata attività di ricerca in Inghilterra per parecchi anni ed era rientrato in Italia circa un mese fa.

Gli agenti del Commissariato di zona, su segnalazione di una conoscente che non aveva notizie del professore, sono andati sul posto scoprendo il corpo del prof.Stasi.
Non vi sono dubbi che si tratti di suicidio.

Roberto Stasi ha lasciato un biglietto sul quale sottolinea la ”profonda solitudine” che stava attraversando. Sembra quindi che all'origine dell'insano gesto ci sia la depressione.
 

Stai visualizzando la versione precedente del nostro sito, tutti gli aggiornamenti li trovi QUI


ARTICOLI CORRELATI
Si chiama Mark Gaisford, ha 52 anni, vive in Gran Bretagna. Ha avuto il coraggio di dire la verità in un video e molti ci si sono identificati
Fuani Marino racconta del suo tentativo di suicidio: si è buttata dal quarto piano di una palazzina ma non è morta
La showgirl ha allertato la Polizia dopo aver letto su un biglietto che la donna voleva suicidarsi buttandosi nel Tevere
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
Contattaci

[ versione mobile ]