L'EDITORIALE

Stai visualizzando la versione precedente del nostro sito, tutti gli aggiornamenti li trovi QUI

Macchinette mangia plastica e nuovi bus. Le buone notizie che qualcuno non vede
Siamo nella logica delle fazioni contrapposte, come accade nel tifo calcistico

Due notizie di questi giorni: l'installazione di macchinette per il riciclo della plastica in tre stazioni della Metro e l'arrivo di alcuni dei 227 nuovi bus che arricchiranno il parco mezzi di Atac. Probabilmente non sono notizie destinate a cambiare la nostra città, però sono oggettivamente buone notizie.

In tempi dove cresce l'attenzione sui temi della sostenibilità ambientale non può non essere accolta positivamente l'introduzione delle macchinette "mangia plastica". Magari, se in un'altra città europea avessimo visto questi dispositivi saremmo tornati a Roma e ne avremmo parlato come di una grande innovazione. Per non parlare dei nuovi autobus, che possono senz'altro contribuire a ridurre il numero di corse saltate.

Eppure ormai non si ragiona più sui fatti: chi è con l'Amministrazione giudica positivamente ogni azione della Giunta; chi è contro riesce a proporre letture negative di qualsiasi provvedimento di chi guida la città. Siamo nella logica delle fazioni contrapposte, quasi identica a quella che che c'è nel tifo calcistico. Un logica che sembra aver coinvolto non soltanto l'opinione pubblica e la stessa politica, ma anche l'informazione.

 

Leggi anche:

Roma, passeggero senza biglietto scaraventa a terra, aggredisce controllori Atac

Roma, Raggi a Tor Bella Monaca: accoglienza agrodolce tra "bacarozzi" e consensi

Stai visualizzando la versione precedente del nostro sito, tutti gli aggiornamenti li trovi QUI


ARTICOLI CORRELATI
Si rischia che nell'opinione pubblica aumenti la paura come accadde durante la campagna elettorale del 2008
Successo di pubblico e critica per il festival dedicato alle serie tv
E intanto, chi dimostra solidarietà al popolo palestinese viene aggredito, come a Roma il 1 Luglio
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
Contattaci

[ versione mobile ]