DISAVVENTURA TASSISTA

Stai visualizzando la versione precedente del nostro sito, tutti gli aggiornamenti li trovi QUI

Roma, 45enne romana estorce denaro a un tassista con scusa e lo rapina
La disavventura vissuta da un tassista, dopo che una donna aveva chiesto di essere portata in farmacia per acquistare dei farmaci per il figlio

Sono stati gli agenti della Polizia di Stato a rintracciare nella Capitale e arrestare una donna di 45 anni, romana con numerosi precedenti di polizia, per il reato di rapina aggravata dando esecuzione a un'ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Le indagini sono partite dalla denuncia di un tassista agli agenti del commissariato Romanina, che oltre a una dettagliata descrizione della donna aveva consegnato agli investigatori una pen-drive nella quale erano contenute le sequenze della rapina riprese dalla telecamere di sicurezza all'interno del veicolo.

I fatti risalgono ad aprile, quando in via Ferrini una donna, dopo aver preso un taxi, aveva chiesto di essere portata in farmacia per acquistare dei farmaci per il figlio. La donna, in quel frangente, aveva detto al tassista di non avere denaro per l'acquisto dei farmaci, e per questo si era fatta dare dei soldi, e poi senza pagare la corsa si era fatta riaccompagnare a casa.

Dopo essersi fatta dare il numero di telefono del tassista, gli aveva dato appuntamento nel pomeriggio per pagare la corsa e restituirgli i soldi. Alle 18.30 la donna ha ripreso così il taxi in via Ferrini chiedendo di andare in via Luigi Guerra, ma giunta a destinazione si era messa una mano al fianco e affermando di avere una pistola lo ha minacciato facendosi consegnare 50 euro.

Le minuziose attività investigative, grazie anche alla descrizione fornita dalla vittima e alle immagini della telecamera di sicurezza, hanno permesso di identificare la donna. Le indagini hanno consentito, inoltre, di accertare i suoi numerosi precedenti di polizia per delitti contro il patrimonio e legati alla violazione della legge sugli stupefacenti, e che il 12 marzo 2019 le era stato notificato un avviso orale del questore di Roma. (Com/Uct/ Dire) 

Stai visualizzando la versione precedente del nostro sito, tutti gli aggiornamenti li trovi QUI


ARTICOLI CORRELATI
Gli investigatori del commissariato Tuscolano, dopo un'intensa attività d'indagine sono riusciti a risalire alle generalità di tutti i componenti della baby-gang
Sul posto sono intervenuti i poliziotti del commissariato Romanina e gli uomini della Polizia Scientifica. Disposta l'autopsia
Da circa un anno, la coppia faceva visita quotidianamente in un bar, dove consumavano birre, altro e sigarette senza mai pagare
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
Contattaci

[ versione mobile ]