NUNZIATURA APOSTOLICA

Stai visualizzando la versione precedente del nostro sito, tutti gli aggiornamenti li trovi QUI

Caso Emanuela Orlandi, Le ossa ritrovate sarebbero di una donna
Laura Sgrò, legale della famiglia Orlandi: "Il bollettino emesso ieri sera dalla Santa Sede fornisce poche informazioni"

Un primo esame delle ossa trovate nella sede della Nunziatura apostolica di via Po a Roma mostrerebbe, secondo quanto apprende l'agenzia ANSA, che si tratterebbe di un corpo di donna. L'evidenza emergerebbe dall'esame delle ossa del bacino. 

Nei prossimi giorni saranno sentiti dalla Procura di Roma i quattro operai che materialmente hanno rinvenuto le ossa mentre lavoravano. 

"Chiederemo alla Procura di Roma e alla Santa Sede - ha dichiarato Laura Sgrò, legale della famiglia di Emanuela Orlandi - in che modalità sono state trovate le ossa e come mai il loro ritrovamento è stato messo in relazione con la scomparsa di Emanuela Orlandi o Mirella Gregori. Il bollettino emesso ieri sera dalla Santa Sede fornisce poche informazioni".

 

Leggi anche:

Trovati resti umani. Potrebbe riaprirsi il caso Emanuela Orlandi?

Emanuela Orlandi, "La verità sta in cielo" dice Papa Francesco, lui sa

Stai visualizzando la versione precedente del nostro sito, tutti gli aggiornamenti li trovi QUI


ARTICOLI CORRELATI
Si tratta di una parte di cranio e di una mandibola. Pietro Orlandi: "Vogliamo capire chi per primo ha associato questa vicenda a quella di mia sorella"
L'avvocato Sgrò: "L'unica certezza è che non ci sia nessun cadavere sepolto in nessuna delle due tombe. Siamo rimasti tutti meravigliati di questa cosa"
Durante lavori di ristrutturazione, trovate ossa umane in un seminterrato di alcuni locali della sede della Nunziatura apostolica di Roma
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
Contattaci

[ versione mobile ]