SICUREZZA SEMPRE PEGGIO

Stai visualizzando la versione precedente del nostro sito, tutti gli aggiornamenti li trovi QUI

Roma come Caracas, anche peggio; sparatoria in serata
Appio Latino, attentato a proprietario di un bar; grave è stato trasportato al San Giovanni

Sparatoria a Roma  in un bar dell'Appio Latino, intorno alle ore 19:30 di ieri sera, in cui è stato ferito il proprietario in seguito a due colpi di pistola, sparati da un uomo entrato con passamontagna, che hanno attinto il proprietario all'addome; grave ma non in pericolo di vita la vittima, che non ha mai perso conoscenza, è stata trasportata al pronto soccorso dell'ospedale san Giovanni. L'aggressore sarebbe fuggito subito dopo a bordo di una moto di grossa cilindrata.

Prontamente intervenuti sul posto gli agenti della Polizia di Stato della squadra mobile e del commissariato Appio coadiuvati dagli uomini della polizia scientifica per i rilievi del caso; sono stati ascoltati i testimoni e, in assenza di circuiti di video sorveglianza, le indagini si sono dirette nel senso di rintracciare la moto utilizzata per la fuga.

E' chiaro che l'atto è stato diretto ad uccidere il proprietario del bar il quale sarà sentito dagli inquirenti per risalire alle cause del tentato omicidio.

Si ripropone ancora una volta il problema della sicurezza delle strade e della città in considerazione che gli atti di violenza sono in aumento anche in ore in cui la gente è per strada. Roma come Caracas? Forse anche peggio per alcuni versi.

Stai visualizzando la versione precedente del nostro sito, tutti gli aggiornamenti li trovi QUI


ARTICOLI CORRELATI
La madre si è avveduta che qualcosa non andava nella piccola, che presentava un aspetto pallido insolito e un rivolo di sangue le usciva dalla bocca
Si tratta di un 39enne che si trovava nella casa di un amico in via Benedetto Varchi
"L'Isis esiste solo perché c'è stata l'invasione dell'Iraq. Non c'è un'altra ragione, con buona pace dei guerrafondai e dei seguaci della Fallaci"
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
Contattaci

[ versione mobile ]