SCELTA SBAGLIATA

Stai visualizzando la versione precedente del nostro sito, tutti gli aggiornamenti li trovi QUI

Ostia, Provano la truffa dello specchietto ma l'auto è dei Carabinieri
Ignari che l'auto prescelta per la truffa fosse un'auto civetta con a bordo 2 carabinieri, vistosi scoperti hanno tentato la fuga ma sono stati raggiunti a Ostia

E’ andata male a un uomo e una donna romani che in pieno giorno hanno tentato di mettere a segno la cosiddetta truffa dello specchietto a un’auto in transito in via della Scafa a Fiumicino. I due, rispettivamente di 30 e 24 anni, non potevano sapere che l’auto era civetta e che a bordo vi erano due Carabinieri del Nucleo Investigativo che li hanno subito smascherati e arrestati.

Dopo aver visto transitare l’auto dei Carabinieri in via della Scafa i due truffatori l’hanno inseguita invitando il conducente a fermarsi, accusandolo di avere poco prima urtato la loro auto e per cui volevano essere risarciti. Quando i Carabinieri a bordo si sono qualificati, i due C.S., 30enne di Acilia e la donna, T.M. 24enne, del quartiere Borghesiana di Roma, entrambi già noti alle forze dell’ordine, hanno tentato di fuggire ma sono stati raggiunti e ammanettati a Ostia.

Attualmente sono in corso ulteriori accertamenti per appurare le eventuali responsabilità della coppia in ordine ad altre similari truffe perpetrate nell’ultimo periodo, atteso che uno di questi annovera a suo carico numerosi reati con analogo “modus operandi”.

Stai visualizzando la versione precedente del nostro sito, tutti gli aggiornamenti li trovi QUI


ARTICOLI CORRELATI
I Carabinieri della Stazione Roma Appia notando la scena da lontano si sono avvicinati smascherando il truffatore albanese
"Hanno bloccato l’approvazione del nostro Piano utilizzo Arenili, il documento con il quale abbatteremo il famoso 'lungomuro' di Ostia"
Ottenuto un netto rifiuto dalla vittima, il 38enne l’ha colpita ripetutamente con calci e pugni, sottraendole due cellulari
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
Contattaci

[ versione mobile ]