GRANDE RITORNO DI FLAVIO BUCCI

Stai visualizzando la versione precedente del nostro sito, tutti gli aggiornamenti li trovi QUI

Teatro Greco, “Che fai tu, luna, in ciel? Dimmi, che fai..."
Bucci interpreta i più noti canti di Giacomo Leopardi, rivelandoli in tutta la loro impressionante modernità

In prima nazionale il ritorno alle scene di un grande del teatro italiano, la E20 Spettacolo presenta Flavio Bucci, creato apposta per l’inaugurazione della nuova stagione del Teatro Greco, dal 3 al 5 novembre, con lo spettacolo “Che fai tu, luna, in ciel? Dimmi, che fai…”.

Bucci interpreta i più noti canti di Giacomo Leopardi, rivelandoli in tutta la loro impressionante modernità e profondità esistenziale. Non una semplice lettura, ma un vero e proprio spettacolo che si avvale della collaborazione di una grande coreografa e danzatrice come Gloria Pomardi, che rappresenta la luna e le donne amate dal poeta.

Musiche composte e interpretate dal vivo da una fra le più interessanti compositrici e pianiste italiane Alessandra Celletti, a cura di Marco Mattolini, non semplice sottofondo, ma intervento musicale interagente con la voce e la danza, e dalle immagini fotografiche di Guido Laudani che, assieme ad alcuni essenziali elementi scenici fanno da scenografia.

Racconta Bucci: “Per tornare ho scelto ancora una volta Giacomo Leopardi. Mi sembra di interpretare da sempre le sue poesie... Leopardi è il nostro Shakespeare. Ci parla nella lingua del mondo”. E prosegue: “In quest’occasione però in scena con me ci sono due bellissime donne: Alessandra Celletti al piano e Gloria Pomardi a inventare il movimento, la danza delle parole”.

Teatro Greco Via Ruggero Leoncavallo, 10 – 00199 ROMA - Orario spettacoli inizio ore 21:00

Stai visualizzando la versione precedente del nostro sito, tutti gli aggiornamenti li trovi QUI


ARTICOLI CORRELATI
Dopo il successo avuto con Il Malato Immaginario Pietro Romano torna al Teatro Greco con un opera di Gino Landi
Le aspettative personali dei ragazzi vengono spesso frantumate, e il lavoro che lo spettacolo proporrà, vuole esprimere la paura e lo smarrimento che molti giovani provano
“Non mi voglio assolvere da solo e non voglio nemmeno andare in Paradiso, che poi sai che noia lassù”
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
Contattaci

[ versione mobile ]