CRONACA

Stai visualizzando la versione precedente del nostro sito, tutti gli aggiornamenti li trovi QUI

Corcolle, in 30 assaltano il bus 042 e aggrediscono autista Atac
Una trentina di sudafricani avrebbero assaltato il mezzo, secondo quanto si apprende dalle testimonianze

È successo ieri sera in zona San Vittorino, dove i fatti sono iniziati. Vittima dell’episodio, un’autista dell’Atac, donna, aggredita mentre era sul suo mezzo. Secondo le testimonianze, sembra che l’autista sia “stata aggredita da circa 30 sudafricani” che, “dopo aver preso a calci e pugni il bus 042, con una bottiglia spaccavano un vetro”. Fortunatamente, però – apprendiamo – “la collega riusciva ad allontanarsi, recandosi in zona corcolle dove sopraggiungeva l’ispettore che in seguito la mandava in rimessa”. Ma il triste susseguirsi degli eventi non termina qui: “Mentre accadeva questo, gli aggressori bloccavano la Polense per poter fermare la vettura” ed è così che l’autista si “è ritrovata di nuovo con la vettura circondata” dagli stessi aggressori che erano tornati a prendere “a calci e pugni” il mezzo. Solo qualche minuto dopo la donna “riusciva di nuovo ad allontanarsi e arrivare in rimessa”. Ma completamente sotto shock. 

La denuncia è stata raccolta da Micaela Quintavalle, leader del sindacato Cambia-Menti m410, che racconta: “Ieri sera è successa una cosa terribile. Come spesso accade un autista è stato aggredito. Come spesso accade un autista ha provato terrore durante il suo turno di lavoro. Solo che stavolta l’episodio fa ancora più effetto perché era una donna l’autista malcapitato. L’hanno aggredita in 30, rompendo con calci e pugni il vetro dell’autobus. Lei è riuscita ad allontanarsi ma questi esseri spregevoli hanno poi bloccato la Polense per aggredirla nuovamente. Lei é sotto schock” – spiega Micaela, indignata perché – “È vergognoso che questa azienda non faccia nulla per proteggere e tutelare i propri dipendenti, quelli veri, quelli che girano la ciambella ad ogni ora del giorno e della notte, mentre si continuano a tutelare omertosamente tutti i dirigenti incompetenti che hanno portato quest’azienda nella condizione attuale”.

Stai visualizzando la versione precedente del nostro sito, tutti gli aggiornamenti li trovi QUI


ARTICOLI CORRELATI
L'autista dell'Atac aggredita a Corcolle parla dal Pronto Soccorso
Edin Dzeko: “Le strade di Roma sembrano quelle di Sarajevo dopo i bombardamenti"
Una tragedia per i cittadini delle borgate come Giardini di Corcolle, Castelverde e Osa che si vedranno costretti a effettuare dei veri e propri viaggi
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
Contattaci

[ versione mobile ]