CRONACA
Esclusiva: il Papa questa notte al telefono
Papa Francesco in diretta con Plaza de Mayo durante la veglia in suo onore

Alle 3.30 in Plaza di Mayo, fino a quell’istante festosa, d’improvviso si è fatto silenzio assoluto. E’ stata una sensazione stranissima, passare dal troppo rumore della veglia in onore di Francesco alla mancanza di un pur minimo suono.
Dagli altoparlanti utilizzati per le esibizioni di vari artisti argentini, è suonata amorevole e chiara, la voce di Papa Francesco:
“Grazie per esservi riuniti a pregare. E’ così bello pregare perché è guardare verso il cielo, guardare il nostro cuore, e sapere che abbiamo un padre buono che è Dio. Grazie per questo. Prendetevi cura tra di voi. Non vi danneggiate. Prendetevi cura di voi. Prendetevi cura delle vostra vita. Prendetevi cura della famiglia. Prendetevi cura della natura. Prendetevi cura dei bambini. Prendetevi cura dei vecchi. Che non vi sia odio, che non vi siano liti, e lasciate da parte l’invidia, non criticate nessuno, dialogate, che quel desiderio di prendervi cura tra voi cresca nel cuore. E avvicinatevi a Dio. Dio è buono. Dio perdona. Dio sempre comprende. Non abbiate paura di lui. Dio è padre. Avvicinatevi a lui. E che la Madonna vi dia la benedizione; che lei come madre si prenda cura di voi. E per favore, non vi dimenticate di questo vescovo che è lontano ma che vi ama molto. Pregate per me”.
Alla fine di queste parole, pronunciate verso le 3.30 della notte argentina (in Italia le 7.30) ad un pubblico emozionato e incredulo, tutti piangevano. Le parole hanno ridonato forza a quelli che stavano crollando dalla stanchezza. Erano migliaia e migliaia di persone da ore, nel famoso luogo del ‘dolor’, dove ‘las madres’ e ‘las abuelas’ de Plaza de Mayo, per anni hanno chiesto notizie dei loro figli e nipoti ‘desaparecidos’ nel nulla di una dittatura militare cinica e spietata.
Come tutto è cambiato in così poco tempo! Come un solo uomo può essere il catalizzatore dei desideri, delle speranze. E’ meraviglioso pensare che questo non sia un sogno breve! Papa Francesco preghiamo per te. Per una tua lunga vita. E’ gioia pura in “Plaza de Mayo”.
 


ARTICOLI CORRELATI
Vecchi contrasti tra Francesco e Cristina Kirchner: no matrimoni gay, no vasectomia
Il numero unico 112, sostituisce il 112 dei Carabinieri, il 113 della Polizia, il 115 dei Vigli del fuoco e il 118 dell'emergenza sanitaria
L'episodio a bordo di una vettura della linea 360, verso le 5:30 del mattino
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
La storica e straziante sentenza dopo dieci anni di indagini: per due carabinieri la condanna per omicidio preterintenzionale
Data di pubblicazione: 2019-11-14 18:22:39
2
LA SENTENZA PER I MEDICI COINVOLTI NEL CASO CUCCHI Sentenza omicidio Stefano Cucchi: un'assoluzione e quattro prescrizioni
La sentenza del terzo processo d'Appello nei confronti di cinque medici dell'ospedale Sandro Pertini di Roma
Data di pubblicazione: 2019-11-14 17:50:42
3
Il vicebrigadiere Mario Cerciello era stato ucciso il 26 luglio a coltellate, aveva lasciato la pistola in caserma
Data di pubblicazione: 2019-11-14 15:14:22
1
Nello scontro frontale tra due veicoli, una donna di 47 anni è deceduta e la figlia 14enne che era a bordo con lei si trova in codice rosso al Sandro Pertini
Data di pubblicazione: 2019-11-13 10:34:06
2
La dinamica è stata ricostruita grazie alle immagini delle telecamere di videosorveglianza interne al bar
Data di pubblicazione: 2019-11-12 08:18:11
3
All'alba di mercoledì 13 novembre sono stati arrestati dalla Guardia di Finanza per spaccio e traffico di droga
Data di pubblicazione: 2019-11-13 08:06:23
4
Accade a 50 dipendenti di un’azienda di televendite di gioielli. Quest'assurda vicenda è lo specchio di una crisi molto più profonda
Data di pubblicazione: 2019-11-12 08:24:36
5
"Nel giro di dieci mesi dall'apertura abbiamo superato i 200 posti letto attivi e un incremento dei pazienti al Pronto soccorso
Data di pubblicazione: 2019-11-11 17:25:27
1
Il 24enne è stato ucciso con un colpo di pistola alla testa la notte del 23 ottobre scorso davanti al pub John Cabot, nella zona di Colli Albani
Data di pubblicazione: 2019-11-04 21:47:41
2
Nello scontro frontale tra due veicoli, una donna di 47 anni è deceduta e la figlia 14enne che era a bordo con lei si trova in codice rosso al Sandro Pertini
Data di pubblicazione: 2019-11-13 10:34:06
3
Dall'omicidio del "re del caffè" Palombini al sequestro dell'Axa: una vita da delinquente
Data di pubblicazione: 2019-11-06 08:04:46
4
Bilancio tragico per l'incidente avvenuto sulla Roma-Fiumicino: perde la vita una giovane ragazza. Traffico il tilt, bloccata la tratta in direzione Fiumicino
Data di pubblicazione: 2019-11-04 19:20:10
5
Ennesimo caso di violenza a Cinecittà Est: rapinatori prendono in ostaggio il cassiere armati di coltello. L'esasperazione dei residenti è alta
Data di pubblicazione: 2019-11-08 10:30:37
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]