POLITICA
La giunta Barletta non ricorderà Giuseppina Ghersi
Mentre il Municipio XV approva la 'mozione per Giuseppina', il Municipio XIV la respinge: a favore solo l'opposizione

Il Municipio XIV boccia la ‘mozione per Giuseppina’, gemella di quella approvata ieri dalla Giunta Torquati, proposta ai municipali di Barletta dai consiglieri di Nuovo Centro Destra Oddo-Peri nella “speranza che si riscriva la storia, che sia fatta giustizia. Perché abbiamo oggi il dovere di restituire dignità ai genitori della piccola Giuseppina e a tutti coloro che sono stati privati dei loro diritti, al di là dell’appartenenza politica” - si legge nella mozione.

La mozione, a tale scopo, chiedeva all’Amministrazione municipale di impegnarsi a far rispettare all’interno dei suoi uffici un minuto di silenzio durante la giornata di mercoledì 30 aprile, anniversario dell'assassinio di Giuseppina Ghersi, ed a promuovere iniziative in memoria della giovane con la finalità di favorire “la cultura della pace ed il rispetto tra i popoli e favorendo tra le nuove generazioni la conoscenza di una parte della storia del popolo italiano”. 

La proposta, bocciata in blocco dalla maggioranza, tra cui i rappresentanti del Partito Democratico, è stata invece sostenuta da M5S perché “l’atto osceno e criminale che ha portato alla morte della giovane Giuseppina Ghersi merita una condanna ferma che prescinde dalle ideologie, per questo oggi abbiamo votato in favore della mozione presentata dai Consiglieri Oddo-Peri per la commemorazione della ragazza di Savona” - dichiara Marco Terranova, capogruppo M5S.

Terranova, parlando “dalla posizione convinta di chi ha come unico riferimento la Costituzione della Repubblica Italiana ed una convinta e inattaccabile anima antifascista”, ha così dimostrato ai colleghi della maggioranza come a distanza di settant’anni non è più né credibile, né necessario, negare alcune verità storiche per conservare la propria identità politica.

Secondo Oddo-Peri il comportamento tenuto dalla maggioranza, anche alla luce dei fatti del 10 Febbraio (in occasione dei quali fu negata l’esibizione della bandiera di Fiume, ndr), “è stato ancora una volta distruttivo e negazionista”.


ARTICOLI CORRELATI
Giuseppina Ghersi: 13enne stuprata e giustiziata dai partigiani comunisti
I consiglieri Oddo e Peri (NCD) promotori di una protesta in Consiglio: "No alle strisce blu, no al pedaggio"
Oddo-Peri: La bandiera di Fiume sventolerà comunque
I PIU' LETTI IN POLITICA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
Il piano prevede la sperimentazione di strisce pedonali con led, nuova segnaletica e nuovi semafori e il prolungamento dell'isola pedonale dov'è la fermata bus
2
Esponenti del Pd romano come Giachetti, saranno presenti in alcune piazze della Capitale per raccogliere firme per il referendum sulla privatizzazione dell'Atac
3
Sblocco del turn over che coinvolgerà nel triennio 2018/2020 circa 400 unità di personale, che andranno a rimpiazzare le altrettante in uscita per pensionamento
4
"Lo abbiamo fatto minimizzando i costi: abbiamo investito 2 milioni di euro contro i 15 milioni spesi nel febbraio 2012 dall'amministrazione Alemanno"
5
La candidatura arriva il giorno del suo compleanno, l'ex sindaco di Roma oggi compie 61 anni ed è l'unico che potrebbe infastidire gli avversari
1
"Non si comprende altrimenti l'avvertimento (minaccia) ai vertici di Ama: 'O fate quello che diciamo noi o vado dai magistrati'"
2
La presidente: "Siamo poi stanchi di un modus operandi a livello centrale che non prevede la condivisione di problemi e soluzioni provenienti dai Municipi, ma che risulta invece estremamente attivo nella pubblicizzazione dei risultati ottenuti"
3
Per la municipalizzata si profila il commissariamento, mentre la sindaca cercherà di scongiurare lo sciopero

4
"Abbiamo sempre sostenuto che il Campidoglio debba essere la casa di vetro dei cittadini e la trasparenza la stella polare della nostra azione di governo"
5
"Invitati a dare risposte, non si sono presentati né l'assessore al Personale De Santis, né il presidente della Commissione Personale Sturni"
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
Romait.it è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@romait.it

[ versione mobile ]