POLITICA
Convegno su Europa, presente Alba Dorata. Ed è subito polemica
A Roma i principali partiti nazionalisti europei, ma SEL non lo accetta

Si svolgerà oggi, 1 Marzo, presso l’Hotel Pineta Palace in Via San Lino Papa, 35, a Roma, la manifestazione pubblica dal titolo “L’Europa Risorge”.

L’incontro, programmato in vista dei prossimi appuntamenti elettorali e istituzionali che coinvolgeranno l’Italia e l’Unione Europea, si propone lo scopo di dar voce ad alcuni personaggi provenienti da quei Paesi maggiormente colpiti, e affossati, dalle politiche di austerity e dai diktat delle istituzioni europee. Siederanno al tavolo di confronto, infatti, i principali partiti nazionalisti europei: per la Grecia, interverrà il deputato di Alba Dorata, Antonios Gregos; per la Spagna, interverrà il presidente del Partito Nazionalista Democracia National, Manolo Canduela; per l’Italia, il segretario nazionale di Forza Nuova, Roberto Fiore. Parteciperanno anche l’eurodeputato britannico e presidente del BNP (Partito Nazionale Britannico) Nicholas Griffin e – notizia dell’ultim’ora – Jens Phuse, del partito tedesco NPD. È previsto anche un collegamento audiovisivo da Cipro con il partito ELAM.

La notizia dell’incontro, però, non è stata ben accolta da tutti. A partire dal capogruppo di SEL in Campidoglio, Gianluca Peciola: “Sono affissi in tutta la città manifesti che indicono un raduno nazifascista a Roma per il 1 marzo”, ha dichiarato, per poi continuare: “Roma non può ospitare convegni di forze politiche che si ispirano al fascismo. La nostra città non può essere oltraggiata dalla sfilata di formazioni politiche che evocano i peggiori scenari della storia contemporanea. Roma, città medaglia d’oro della Resistenza rifiuta e si oppone ai rigurgiti del peggior nazionalismo. Chiedo al ministro dell’Interno e al Prefetto – ha concluso – di non autorizzare lo svolgimento di questo raduno”.

La tensione in vista dell’incontro, è quindi molto alta. Lo dimostra anche il fatto che, ieri sera intorno alle 21, a poche ore dalla diffusione del comunicato del capogruppo di SEL, nella hall dell’Hotel Pineta Palace, dove si svolgerà il convegno, sono stati gettati topi vivi e letame, così mettendo a repentaglio la sicurezza e l’igiene non solo dei lavoratori ma di quanti vi alloggiano.

L'azione è di chiara matrice politica: rivendicata sul web con delle foto, porta la firma di circa una trentina di "antifasciste e antifascisti romani", che hanno in questo modo voluto dimostrare la loro contrarietà allo svolgimento del convegno. Su YouTube, in un video, si spiega come in vista dell'appuntamento di oggi, questo gruppo di antifascisti romani abbia "sanzionato l'Hotel Pineta Palace", vista la disponibilità ad "ospitare sabato 1 Marzo merde e ratti". Per questo, sono stati portati in dono sterco di cavallo e topi vivi - un dono che, spiegano gli antifascisti nel video, "non avrebbe potuto non fargli piacere". Il filmato, poi, mostra gli antifascisti fare irruzione nella hall dell'hotel, mettendola a soqquadro, lasciando lì il loro regalo e imbrattando il bancone della reception con della vernice. 


ARTICOLI CORRELATI
Roma, convention tra i maggiori partiti nazionalisti europei
Contrari all'incontro Pd e Sel, ma la conferenza si è svolta regolarmente
Dall'allarme OMS agli allevamenti intensivi. Gli esperti a confronto
I PIU' LETTI IN POLITICA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Dall’Ilva ai rapporti con il M5S, Zingaretti & C. sono più che mai a corto di idee degne di tal nome. Ed ecco la genialata: rispolverare i cimeli di famiglia ed esibirli come propri titoli di merito
Data di pubblicazione: 2019-11-18 07:36:35
2
"L’abbattimento della sopraelevata, intanto, va avanti con l’ultimo tratto su via Tiburtina direzione Portonaccio"
Data di pubblicazione: 2019-11-17 13:51:36
3
Il caso della casa imbarazza il MoVimento. Per l’ex Ministro è tutto regolare, ma i grillini insorgono: "Spiegazioni insufficienti, molli l’alloggio"
Data di pubblicazione: 2019-11-18 20:45:45
4
Basta la trovata di quattro giovanotti (anzi, di tre giovanotti e una giovanotta) e la Sinistra freme di ritrovato entusiasmo: da Che Guevara e Gramsci al flash mob coi pesciolini di carta
Data di pubblicazione: 2019-11-19 07:32:57
5
Le squadre sono ancora al lavoro per ripulire le aree da tronchi e ramaglie rimaste a terra e per proseguire la messa in sicurezza delle alberature su strade e parchi
Data di pubblicazione: 2019-11-18 16:50:18
1
"Nel frattempo i vertici dell'azienda organizzano, con soldi pubblici, l' X factor Atac per lo spettacolino di Natale"
Data di pubblicazione: 2019-11-09 13:56:14
2
Stanziati 4 milioni di euro per la bonifica di aree diventate ormai discariche con roghi tossici all'ordine del giorno
Data di pubblicazione: 2019-11-01 17:34:25
3
Varato il gruppo anti-odio auspicato dalla senatrice a vita: che però rischia di essere solo un bavaglio contro chi si oppone al pensiero unico
Data di pubblicazione: 2019-11-01 07:47:44
4
La favorita sarebbe la leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, seguita da Carlo Calenda e Alessandro Di Battista
Data di pubblicazione: 2019-11-05 19:08:24
5
A cancellare i limiti precedenti fu il governo dei “tecnici”, guidato da Mario Monti. Con la solita scusa: la competizione economica va in questa direzione e non si può fermare
Data di pubblicazione: 2019-11-04 07:53:36
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]