BASKET
Virtus Roma, Dyson va alla Fortitudo. Caccia al sostituto
Il play ex Sassari rescinde e si accasa a Bologna: Webster e Ponds i nomi per sostituirlo

Doveva essere il leader della squadra, ed è invece diventato il capro espiatorio della situazione di difficoltà: Jerome Dyson non è più un giocatore della Virtus Roma.
Lo ha ufficializzato il club con una nota sui propri canali ufficiali, comunicando la rescissione consensuale del contratto.
Il play-guardia è stato dunque annunciato dalla Fortitudo Bologna, che lo ha scelto come sostituto dell'infortunato Robertson nonostante più di qualche dubbio legato alle condizioni fisiche dell'ex Roma, alle prese da inizio stagione con alcuni problemi al ginocchio che ne limitano le prestazioni.
Un epilogo che era nell'aria, quello tra Dyson e la Virtus: il classe 1987, che attualmente viaggia a 13 punti di media, nell'arco delle ultime 8 gare (tutte perse) raramente si è dimostrato in grado di prendersi la squadra sulle spalle e condurla a quel paio di vittorie in più che oggi le garantirebbero una salvezza praticamente certa.
I dubbi legati al ruolo di Dyson non nascono certo in queste 8 sconfitte di fila, in cui ha messo insieme soli 9 punti di media. All'ex Sassari veniva richiesto di essere al tempo stesso playmaker e principale realizzatore della squadra, compiti che, per caratteristiche, non poteva essere in grado di svolgere con continuità. L'americano infatti ha sempre reso al meglio quando affiancato da un'altra combo guard con cui spartire le responsabilità offensive, vedasi il Logan dello Scudetto con Sassari o il Barford che Roma ha preso ma con il quale non lo vedremo mai giocare.

La Virtus ora è dunque alle prese con la caccia al sostituto: in pole sembrerebbe esserci Corey Webster, neozelandese classe 1988 appena liberatosi dagli Zhejiang Lions a causa dell'emergenza Coronavirus. Webster, che si è messo in evidenza ai Mondiali con 22.8 punti di media, negli ultimi giorni sembrava vicino all’Enisey Krasnoyarsk, ma Roma si è inserita in extremis provando a portare a termine il colpo.
L'alternativa risponde al nome di Shamorie Ponds, 22enne prodotto di St.John's che già un paio di settimane fa era vicinissimo alla Virtus, salvo poi allontanarsi a causa di richieste economiche considerate eccessive dal club capitolino. La Virtus, liberatasi del gravoso stipendio di Dyson, potrebbe decidere di acconsentire a tali richieste in caso non riuscisse a chiudere con Webster.


ARTICOLI CORRELATI
Il club capitolino ha annunciato la firma del top scorer degli ultimi Mondiali, che prenderà il posto di Dyson
Il club capitolino avrebbe raggiunto un accordo con l'ex stella di Sassari
I capitolini toccano il +13 nel primo tempo, ma poi pagano la stanchezza e la Fortitudo rientra fino a vincere 89-80
I PIU' LETTI IN SPORT
GIORNO SETTIMANA MESE
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]