PRIMO PIANO
Governo, venti di crisi: sulla prescrizione intesa M5S-Pd-LeU, rifiuto di Renzi
Compromesso nella maggioranza, ma Italia Viva sbatte ancora la porta: “Non avete i numeri, dite se volete cacciarci”. La sfida del Premier Conte: “Votate contro”

Test per l’esame di giornalismo. Il candidato consideri i seguenti titoli inerenti il vertice di maggioranza sulla riforma della prescrizione targata Alfonso Bonafede, che ha portato a un’entente cordiale tra M5S, Pd e LeU e al gran rifiuto di Italia Viva:

a) «Scontro sulla prescrizione, accordo M5S-Pd-Leu: i renziani dicono no» (La Repubblica. L’accordo sarebbe sul cosiddetto “lodo Conte bis”, e magari l’ex Rottamatore fa i capricci solo perché pretende i proventi del copyright).

b) «Prescrizione, intesa Pd-M5S-Leu. Ma Renzi dice no: “Se ci voglion cacciare lo dicano”. Conte: “Basta rinvii”» (Corriere della Sera. Non è però del tutto chiaro se il fu Avvocato del popolo voglia accelerare sull’approvazione del provvedimento o sul siluramento di Iv).

c) «Prescrizione, Renzi: “Il governo non ha i numeri sull’accordo, io non lo voto. Trovano altri voti? Suggerirei prudenza”» (Il Fatto Quotidiano. L’evoluzione del celeberrimo “Stai sereno”).

d) «Prescrizione, ora Renzi minaccia l’appoggio esterno. Conte: votino contro» (La Repubblica. Più che altro si tratterebbe di una spinta verso il baratro).

e) «Matteo Renzi cerca la crisi: “Non voto l’accordo a tre sulla prescrizione. Il governo non ha i numeri”» (Libero. Però li dà, i numeri).

f) «Vertice sulla prescrizione. Maggioranza compatta: ora sono tutti contro Renzi» (La Verità. Ecco quali erano i termini dell’intesa rosso-gialla).

g) «Matteo Renzi: “Italia Viva farà cadere il governo? Assolutamente no. Ma sulla prescrizione hanno fatto male i conti”» (Huffington Post. E hanno pure sbagliato Conte, visto che il famigerato lodo non è di Giuseppi, bensì di Federico, deputato di LeU).

h) «Prescrizione, Renzi conferma il no all’accordo e accusa il Pd: “Cede al populismo dei 5 Stelle”» (Open. Il che dà la perfetta misura del Travaglio dei dem).

Ciò posto, il candidato commenti, prescindendo da espressioni quali “faccia di… bronzo”, la seguente dichiarazione del bi-Premier Giuseppe Conte riportata da La Repubblica: «È stato trovato il punto più avanzato di mediazione».


ARTICOLI CORRELATI
Grandi annunci e grancassa mediatica. Ma il dato di fatto è che finora si è consentito il dilagare del precariato e degli stipendi da fame
Stefano Buffagni, interrogato sull'argomento della prescrizione, declassa il movimento dell'ex presidente del Consiglio dei Ministri, Matteo Renzi
La linea dura di Renzi svela il bluff dell’esecutivo, che rinuncia alla fiducia. Iv apprezza, ma resta lo scontro col M5S. E anche il Premier Conte non ne può più
I PIU' LETTI IN POLITICA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Il Ministro per la salute Roberto Speranza lo ha confermato nel corso di un'informativa al Senato
Data di pubblicazione: 2020-04-01 10:31:34
2
In quest’emergenza, non sempre chi detiene il potere si è dimostrato all’altezza: ciononostante, vi sono già dei piccoli segnali di ritorno alla normalità
Data di pubblicazione: 2020-04-03 08:41:50
3
L’annuncio del Governatore lombardo Fontana: “Non c’è più aumento dei contagiati, andiamo verso la discesa”. Ma guai ad abbassare la guardia
Data di pubblicazione: 2020-04-02 08:44:26
4
Letterina al miele della presidente della Commissione Europea. E spunta il Sure, un nuovo fondo da 100 miliardi
Data di pubblicazione: 2020-04-02 16:14:43
5
L’emergenza non ferma le polemiche sterili, politiche e non solo. Ma l’ottimismo del Presidente Mattarella può essere più contagioso del virus
Data di pubblicazione: 2020-04-01 08:22:46
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]