EMERGENZA SANITARIA NAZIONALE PER SEI MESI
Coronavirus in Italia, CdM: dichiarato lo stato di emergenza sanitaria nazionale
Due turisti cinesi positivi al coronavirus sono ricoverati allo Spallanzani in isolamento, sono in buone condizioni

Il Consiglio dei ministri convocato alle 10:00 ha dichiarato ufficialmente lo stato di emergenza sanitaria nazionale dopo i primi due casi di coronavirus in Italia. La motivazione di tale scelta e' legata al rischio sanitario connesso all'insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili. Lo stato di emergenza durerà per sei mesi. 

Ieri sera, 30 gennaio dopo la conferma dei primi due casi di coronavirus allo Spallanzani il direttore della struttura ha dichiarato che non ci sono rischi per la popolazione, che i due pazienti in isolamento sono in buone condizioni, e inoltre che la tempestività dell’intervento fa supporre che non ci siano persone esposte a rischio. L’ospedale ha chiuso il servizio di accettazione ed è già stata attivata la sorveglianza sanitaria alle persone venuto in contatto con la coppia ricoverata. 

Sono state attivate tutte le misure previste dei protocolli sia per quanto riguarda alcune persone dell’albergo, sia riguardo agli altri componenti del gruppo di turisti, i quali al momento sono tutti asintomatici e non destano preoccupazione. 

Al momento un altro dato di indagine è quello che riguarda il contagio quasi esclusivo di persone adulte o in età matura, il virus sembra dunque quasi non coinvolgere bambini e adolescenti sotto i 15 anni. 

Sul sito dell'Istituto Superiore della Sanità si possono trovare informazioni su questo virus: "Confermati dall’OMS 4.593 casi in laboratorio e 106 decessi, per un totale di 15 paesi coinvolti in tutto il mondo dal 31 dicembre 2019 al 28 gennaio 2020. Nell’Unione Europea otto i casi anch’essi confermati: quattro in Francia e quattro in Germania. In Cina, invece, la Commissione sanitaria nazionale cinese ha stimato oltre 6 mila casi di contagio e 132 decessi. Sono questi i numeri, in continuo aggiornamento, del contagio da COV, il nuovo Coronavirus, nuovo rispetto ai sei tipi conosciuti, di cui due di origine zoonotica (MERS e SARS)". 

Si ricorda inoltre che è attivo il numero telefonico 1500, sportello di informazione per i cittadini del Ministero della Salute . 

Leggi anche: 

Scienziati australiani creano copia del coronavirus e aprono strada al vaccino

Governo, il pavido silenzio rosso-giallo davanti agli affronti della Turchia

 

 


ARTICOLI CORRELATI
Il ragazzo è allievo dei pompieri in una scuola a Capannelle, l'agente lavora invece in una questura a sud della Capitale
Mentre l'Oms dichiara l'emergenza sanitaria mondiale, Conte: "Spallanzani Bibbia della virologia"
Problema di sicurezza nazionale, sopravvivenza di sistemi economico-sociali, ordine pubblico e persino la continuità delle istituzioni
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
"Il Nomentana Hospital, pur avendo lo spazio per accogliere gli anziani di Nerola, è inadeguato a ospitare un numero cosi elevato di pazienti Covid-positivi"
Data di pubblicazione: 2020-03-29 21:02:39
1
Conte annuncia la proroga delle misure restrittive oltre il 3 aprile. Ma, di fatto, aveva deliberato la crisi a fine gennaio, per sei mesi
Data di pubblicazione: 2020-03-20 07:54:42
2
Sul sito Croce Rossa Italiana o chiamando il numero 800 - 065510 potete trovare informazioni e proporvi
Data di pubblicazione: 2020-03-20 10:40:17
3
L'azienda municipalizzata del trasporto pubblico ha comunicato che "la misura rimarrà operativa fino al termine dell'emergenza sanitaria"
Data di pubblicazione: 2020-03-07 19:00:40
4
"Chiediamo con forza l'intervento della Regione Lazio, del Comune e del Governo per sanare la fragile situazione di un'azienda che da poco ha scongiurato il fallimento"
Data di pubblicazione: 2020-03-21 12:12:24
5
SEI DETENUTI SONO MORTI DURANTE LA RIVOLTA A MODENA Penitenziari, 20 evasi a Foggia, hanno incendiato e devastato uffici FOTO
Il coronavirus sta mandando in tilt gli apparati dello Stato italiano: le carceri sono in rivolta da nord a sud del paese
Data di pubblicazione: 2020-03-09 13:52:18
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]