VIA DEL PORTO FLUVIALE
Fine dell'incubo delle studentesse romane: arrestato il maniaco delle Università
Il molestatore avvicinava le ragazze spacciandosi per un grande chef in cerca di personale

Finisce l'incubo delle studentesse universitarie romane. I carabinieri hanno infatti dato un nome ed un volto al maniaco delle Università. Si tratta di un 23enne domiciliato a Roma che è stato arrestato con le accuse di atti persecutori e violenza sessuale.

Il maniaco si presentava alle vittime designate, tutte giovani ragazze, per lo più studentesse universitarie, come un rinomato chef e, con la scusa di offrire dei gratificanti posti di lavoro, riusciva ad ottenere i loro numeri di telefono. Da quel momento, il “grande” chef diventava, nella migliore delle ipotesi, un accanito stalker, nella peggiore, un molestatore aggressivo.

Questo è il quadro delineato dalla complessa attività d’indagine sviluppata dai Carabinieri della Stazione Roma Aventino, grazie alla quale il “predatore” seriale, è stato arrestato in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Roma con le accuse di atti persecutori e violenza sessuale.

Dagli ultimi mesi dello scorso anno, il giovane  è ritenuto responsabile di numerosi episodi, atti persecutori e molestie sessuali, ai danni di ragazze “agganciate” per strada o a bordo di mezzi pubblici nella Capitale.

In particolare tra le studentesse dell'università Roma Tre che frequentavano le  zone di viale Marconi, Ostiense, Piramide, via del Porto Fluviale, si era ingenerato un particolare allarme al punto che alcune di loro hanno pubblicato dei post sui social per mettere in guardia le altre ragazze, invitandole a fare attenzione al ragazzo.

Altre studentesse hanno pubblicato a loro volta dei post in cui raccontavano di essere state vittime dell’importuno che, sempre con la stessa scusa, aveva carpito la loro fiducia per poi molestarle, altre hanno descritto solo il tentativo di approccio respinto. I diversi appelli pubblici hanno ingenerato una vera e propria caccia all’uomo. 

Le vittime, che hanno proceduto a denunciare i fatti loro accaduti, hanno definito un ristretto ambito operativo del sospettato e fornito descrizioni fisiche concordanti, al punto che, individuato nel 23enne il sospettato numero uno, l’Autorità Giudiziaria ha emesso l’ordinanza che ne ha disposto l’arresto. Il molestatore è stato dunque fermato e tradotto nel carcere di Regina Coeli.

 


ARTICOLI CORRELATI
Molestava le donne fissandole e toccandosi le parti intime: fra le vittime anche una minorenne di 15 anni
I Carabinieri hanno notato l'uomo in via Camillo Manfroni, davanti il portone di un condominio, che si era appena allontanato da una giovane donna
Attimi di apprensione vissuti all'interno del frequentatissimo scalo ferroviario
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Non è chiara ancora la dinamica dell'incidente. In corso gli accertamenti dell'autorità Giudiziaria. Circolazione ancora sospesa. Servizio navette non all'altezza
Data di pubblicazione: 2020-02-23 19:45:46
2
Il cucciolone di derivato pitbull gioca e passeggia senza curarsi del suo piccolo handicap
Data di pubblicazione: 2020-02-26 09:40:43
3
"Sono rimasto con lei, aspettando l’ambulanza. Per venti minuti, mentre la donna tremava".
Data di pubblicazione: 2020-02-27 15:03:05
4
Previsto il referendum confermativo nazionale il 29 marzo 2020, sarà possibile nella cornice epidemica? se sì, come?
Data di pubblicazione: 2020-02-23 14:41:34
5
L'attore Gian Marco Saolini aumenta la sua fama e ricchezza con un video fake sul coronavirus
Data di pubblicazione: 2020-02-24 14:48:45
1
Problema ammesso dall'assessore, la riunione tecnica in settimana per risolverlo
Data di pubblicazione: 2020-02-10 16:49:52
2
Le urla di dolore del 24enne hanno attirato l'attenzione di un operatore della vicina camera mortuaria del Grassi, che ha dato l'allarme e ha fatto soccorrere il giovane
Data di pubblicazione: 2020-02-05 16:48:30
3
Al momento sono stati effettuati dai Vigili del Fuoco circa 40 interventi tra alberi e rami caduti, pali di enti pubblici e insegne. Auto in sosta colpita a Monteverde
Data di pubblicazione: 2020-02-04 21:01:11
4
Non è la prima volta che accade nel campo santo, poco controllato e molto ampio
Data di pubblicazione: 2020-02-14 08:19:20
5
I giardinieri del Comune affiancati o sostituiti da Ama per la pulizia delle aree verdi?
Data di pubblicazione: 2020-02-11 11:36:54
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]