PRESI CLONATORI CARTE CREDITO
Roma. Arrestati 2 bulgari, montavano in bancomat strumenti per clonare le carte
I militari hanno notato, applicate su uno sportello Atm in Corso Vittorio Emanuele II, le apparecchiature elettroniche in grado di carpire i codici delle bande magnetiche e i pin delle carte degli ignari utilizzatori del bancomat

I Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo in Lucina, nell'ambito del piano "Natale Sicuro", hanno intensificato i servizi nelle vie dello shopping e nelle aree più frequentate da cittadini e turisti, al fine di contrastare ogni tipo di illegalità e di degrado e garantire una maggior percezione di sicurezza nel centro storico della Capitale.

Nel corso dei controlli, i Carabinieri hanno arrestato due cittadini bulgari di 48 e 50 anni con le accuse di intercettazione, impedimento o interruzione illecita di comunicazioni telematiche, installazione di apparecchiature atte a intercettare comunicazioni telematiche, indebito utilizzo e falsificazione di carte di credito e di pagamento.

I militari, nel corso di un servizio antiborseggio, hanno notato, applicate su uno sportello Atm ubicato lungo Corso Vittorio Emanuele II, le apparecchiature elettroniche in grado di carpire i codici delle bande magnetiche e i pin delle carte degli ignari utilizzatori del bancomat. Dopo qualche ora di appostamento, i Carabinieri hanno notato il cittadino bulgaro di 50 anni che, credendo di essere lontano da occhi indiscreti, con mossa fulminea ha staccato le apparecchiature.

L'uomo è stato immediatamente bloccato dai Carabinieri che hanno deciso di far scattare una perquisizione nella struttura alberghiera della Capitale dove risultava alloggiato, ubicata nella zona dell'Esquilino. Entrati nella stanza, i militari hanno sorpreso il complice connazionale di 48 anni mentre era intento a riprodurre alcuni codici magnetici su carte di credito e tessere magnetiche 'in bianco' tramite un pc; i Carabinieri hanno inoltre rinvenuto altre 6 carte di credito con bande magnetiche clonate, skimmer posizionati su false bocchette di erogazione di ricevute - identiche a quelle installate sugli sportelli Atm - munite di microcamera, da sovrapporre a quelle originali, un trascrittore di carte magnetiche, 2 computer e altro materiale idoneo all'acquisizione e alla clonazione dei codici magnetici delle carte.

I due avevano già applicato e ritirato le stesse apparecchiature anche su un Atm in zona via Cavour. Tutto il materiale è stato sequestrato mentre i clonatori, dopo l'arresto, sono stati ristretti nel carcere di Regina Coeli, dove rimangono a disposizione dell'Autorità giudiziaria. (Red/ Dire) 


ARTICOLI CORRELATI
Una terribile vicenda che è stata finalmente stroncata dai Carabinieri, nell’ambito dell’operazione “Natale sicuro”
Sono tornati, in piena notte, per recuperare skimmer e telecamere ormai pieni di codici e dati relativi a carte di credito
Il conducente del mezzo è stato fermato e portato all'ospedale San Giovanni per i test di rito su alcol e droga
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Chiariamo cosa è permesso e cosa no, allo scopo di contenere la possibilità di contagio da Sars-coV-2
Data di pubblicazione: 2020-04-01 08:45:49
1
"Il Nomentana Hospital, pur avendo lo spazio per accogliere gli anziani di Nerola, è inadeguato a ospitare un numero cosi elevato di pazienti Covid-positivi"
Data di pubblicazione: 2020-03-29 21:02:39
2
Orrore e paura nel VI Municipio della Capitale
Data di pubblicazione: 2020-03-31 12:06:28
3
Il motivo addotto dall'amministrazione è "l'esponenziale decremento della circolazione di persone e dei maggiori presidi delle forze dell'ordine sul territorio cittadino"
Data di pubblicazione: 2020-03-30 14:30:10
4
Tutto quello che c'è da sapere sul sostegno alla spesa per famiglie in difficoltà economica causata dall'emergenza coronavirus
Data di pubblicazione: 2020-03-30 20:55:48
5
L'anziana è riuscita a chiamare il 112 dicendo che non riusciva ad alzarsi dal letto e non mangiava da giorni
Data di pubblicazione: 2020-03-30 12:23:18
1
Chiariamo cosa è permesso e cosa no, allo scopo di contenere la possibilità di contagio da Sars-coV-2
Data di pubblicazione: 2020-04-01 08:45:49
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]