SCUOLA
Roma, la rivolta delle cuoche: i bambini troveranno nel piatto un panino
Le mense sono in sciopero per due giorni e garantiscono solo i livelli minimi di assistenza

All inclusive, a 4 euro. È questa l’offerta che il Campidoglio mette sul piatto (in tutti i sensi) alle famiglie romane: vale a dire un pasto completo per i bambini che mangiano nelle mense comunali dai nidi alle elementari, comprese anche le scuole medie in cui viene attivato il tempo pieno. Questo è quanto previsto dal bando comunale, i cui effetti arriveranno nelle classi a a gennaio, al rientro dalle feste natalizie. E quando si dice all inclusive, si intende proprio tutto: dalla merendina al pranzo, fatto di prodotti biologici e a km 0, pasti speciali per bambini allergici, intolleranti o per motivi religiosi.

Compresi ovviamente anche gli omogeneizzati e il latte in polvere per i bambini dei nidi. Sembra quasi impossibile garantire tutto per 4 euro. Lo è ancora di più se si pensa che in quei pochi soldi dovrà essere compreso anche il compenso per le operatrici della mensa: cuoche e inservienti. I conti non tornano. Il rischio infatti, altissimo, è che molte operatrici potrebbero perdere il posto di lavoro o comunque parte del loro orario. 

Ed è per tutto questo che i lavoratori sono in protesta da mesi. A settembre scorso sembrava essere stata raggiunta una tregua ma poi tutto è saltato: il Campidoglio è andato avanti per la sua strada e le cuoche ora sono sul piede di guerra. Ieri infatti i bambini delle scuole di Roma hanno trovato nel piatto solo un panino, un frutto e una bottiglia d’acqua. Oggi sarà la stessa cosa: le mense sono infatti in sciopero per due giorni e garantiscono quindi solo i livelli minimi di assistenza. 

La protesta, promossa da Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Roma Lazio, ha avuto una grande adesione, ma il Campidoglio replica: «L’Amministrazione garantisce ai lavoratori impiegati nei servizi di ristorazione educativa e scolastica di Roma Capitale il rispetto dei livelli occupazionali. L’attuale gara d’appalto è vigilata dall’Anac nell’ottica di garantire massima trasparenza della procedura nonché massime sicurezza e qualità dei servizi offerti. Gli accordi di settembre sono stati rispettati».


ARTICOLI CORRELATI
I PIU' LETTI IN POLITICA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Il Pd invoca la sostituzione di Iv con parlamentari “democratici” per puntellare Conte: a parti invertite era corruzione, compravendita, voto di scambio
Data di pubblicazione: 2020-02-17 21:32:30
2
Lo scrive su twitter Virginia Raggi, sindaca di Roma, che posta anche un video
Data di pubblicazione: 2020-02-16 19:38:22
3
"Ho visto i vigili col metro per misurare sedie e tavolini", ha detto Matteo Salvini, alla manifestazione della Lega
Data di pubblicazione: 2020-02-16 19:03:03
4
Una sua possibile fuoriuscita era nell'aria, ma non certo l'espulsione dal gruppo consiliare, provvedimento inedito dalle parti dell'aula Giulio Cesare
Data di pubblicazione: 2020-02-19 10:40:49
5
Dall’ampliamento dell’obbligo di frequenza alla gratuità dei libri di testo e altro ancora. Un piano ambizioso ma necessario
Data di pubblicazione: 2020-02-19 08:44:01
1
Una mossa furba e insidiosa, dopo che il tracollo M5S ha tolto credibilità al governo e alla maggioranza parlamentare
Data di pubblicazione: 2020-02-01 13:12:06
2
Stefano Buffagni, interrogato sull'argomento della prescrizione, declassa il movimento dell'ex presidente del Consiglio dei Ministri, Matteo Renzi
Data di pubblicazione: 2020-02-05 17:46:09
3
Compromesso nella maggioranza, ma Italia Viva sbatte ancora la porta: “Non avete i numeri, dite se volete cacciarci”. La sfida del Premier Conte: “Votate contro”
Data di pubblicazione: 2020-02-08 08:14:40
4
L’assemblea ufficiale degli attivisti rivendica a gran voce la lontananza da Zingaretti e soci. Ma Roberto Fico traccheggia
Data di pubblicazione: 2020-02-03 07:55:15
5
Ancora muro contro muro tra l’ex Rottamatore e il Ministro Bonafede: e con il voto segreto sul ddl Costa si rischia davvero la crisi
Data di pubblicazione: 2020-02-06 09:21:27
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]