SERIE A
Lazio, un altro tabù sfatato: battuta la Juventus dopo 16 anni
Subisce il gol di Ronaldo ma poi reagisce con Luiz Felipe allo scadere del primo tempo. L'espulsione di Cuadrado cambia la partita. Milinkovic e Caicedo ribaltano tutto

E' tempo di big match allo Stadio Olimpico: la Lazio di Simone Inzaghi ospita la Juventus di Maurizio Sarri che vorrà rifarsi dopo il passo falso di settimana scorsa contro il Sassuolo. Deve anche approfittare del pari tra Inter e Roma per ritornare prima in classifica. La Lazio conferma il 3-5-2 con tutti i relativi interpreti. Sarri schiera il 4-3-1-2. Ronaldo e Dybala guidano l'attacco. Arbitra Fabbri.

LA CRONACA

La Lazio inizia con grande personalità come suo solito. Al 4' arriva la prima opportunità per i padroni di casa con Immobile. Il napoletano viene servito in profondità, calcia ma De Ligt devia in calcio d'angolo. La Juve si affaccia con Dybala: l'argentino in area di rigore calcia a giro ma Strakosha è bravo ad opporsi. La Juventus prende campo. Ronaldo mette una bella palla in mezzo per Bernardeschi ma il suo colpo di testa, da ottima posizione, non entra. Al 26' gli ospiti passano in vantaggio: Dybala inganna la retroguardia laziale, mette una palla sul secondo palo per Cristiano Ronaldo che batte Strakosha da ottima posizione. Luiz Felipe non impeccabile.

La Lazio reagisce con i suoi uomini di qualità. Correa al limite dell'area subisce fallo da Bentancur. Solo calcio di punizione. Luis Alberto calcia altissimo. Al 33' Lazzari crossa al centro, Bonucci la tocca leggermente e spiazza Immobile che non riesce ad impattare a dovere. Al 43' la squadra di Sarri ha l'occasione per raddoppiare con un colpo di testa di Ronaldo; Strakosha è straordinario nel respingere. Arriva il gol del pareggio: Luis Alberto, con il suo solito piede mette una palla al centro sulla quale svetta Luiz Felipe; il brasiliano batte di testa Sczcesny. Tutto questo avviene allo scadere.

La Lazio rientra in campo ancora più convinta ma la partita è molto equilibrata. I biancocelesti non sfruttano contropiedi invitanti. Al 66' c'è un pasticcio tra Strakosha e Acerbi: l'albanese con capisce il difensore e serve Dybala che non riesce a castigare la Lazio. Al 68' arriva la svolta: Lazzari si invola a tu per tu con il portiere e Cuadrado entra con vigore: inizialmente Fabbri dà il giallo ma poi rivede con il VAR ed espelle il colombiano. Fallo da ultimo uomo. Fuori Bernardeschi per Danilo. Al 72' Luis Alberto serve per Milinkovic che stoppa la palla, aggira De Ligt e fulmina il portiere avversario.

Lazio in vantaggio, dunque. Al 77' Correa guadagna un calcio di rigore ma Immobile si fa ipnotizzare e non riesce a fare gol sulla respinta. Fuori Dybala per il Pipita Higuain. Inzaghi cambia Luis Alberto per Parolo. Poi è il turno di Cataldi per uno stanco Immobile. Si arriva al 90' e arriva un altro cambio: fuori Milinkovic per Caicedo. Proprio l'ecuadoriano segna allo scadere dopo 5 minuti di recupero. Lazzari va a tu per tu con il portiere ma sbaglia la conclusione; sulla respinta, Caicedo segna col sinistro.

Finisce 3-1 per i biancoazzurri che vanno a -3 dalla Juventus.

TABELLINO

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, S.Radu; Lazzari, Milinkovic (46' st Caicedo), Leiva, Luis Alberto (31' st Parolo), Lulic; Correa, Immobile. A disp.: Proto, Guerrieri, Vavro, Bastos, Silva, Cataldi, Jony, André Anderson. All.: S.Inzaghi.

JUVENTUS (4-3-1-2): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Bentancur (41' pt Can), Pjanic, Matuidi; Bernardeschi (26' st Danilo); Ronaldo, Dybala (34' st Higuain). A disp.: Buffon, Pinsoglio, Rugani, Demiral, De Sciglio, Rabiot, Muratore, Portanova, Pjaca. All.: Sarri.

ARBITRO: Fabbri di Ravenna.

MARCATORI: 25' pt Cristiano Ronaldo (J), 46' pt Luiz Felipe (L), 30' st Milinkovic (L), 50' st Caicedo (L)

NOTE: Al 34' st Immobile (L) ha sbagliato un rigore (parato). Espulso al 24' st Cuadrado (J), per gioco falloso. Ammoniti: Luis Alberto, Lazzari, Lucas Leiva (L); Pjanic, Dybala, Szczesny (J). Recupero: 2' pt, 5' st.


ARTICOLI CORRELATI
Lazio brava e sfortunata... non meritava di perdere questa partita ma il calcio è questo
Decisiva la rete del centravanti croato, in una partita sporca e tenuta in piedi dai miracoli di Robin Olsen
La favola che vi raccontiamo oggi è questa: "C’era una volta la Serie A". Una storia che ha inizio negli anni Novanta...
I PIU' LETTI IN SPORT
GIORNO SETTIMANA MESE
1
I giallorossi mettono sotto i biancocelesti, che trovano un pareggio fortunoso e reggono ai successivi attacchi
Data di pubblicazione: 2020-01-26 20:35:15
2
La Roma gioca meglio di una Lazio che ha fatto molta fatica. Malissimo i portieri nell'occasione delle reti.
Data di pubblicazione: 2020-01-26 20:05:35
1
La Roma gioca meglio di una Lazio che ha fatto molta fatica. Malissimo i portieri nell'occasione delle reti.
Data di pubblicazione: 2020-01-26 20:05:35
2
I giallorossi mettono sotto i biancocelesti, che trovano un pareggio fortunoso e reggono ai successivi attacchi
Data di pubblicazione: 2020-01-26 20:35:15
1
Il villaggio biancoceleste che celebra i 120 anni della Lazio, ha ufficialmente aperto i battenti nel luogo storico dove la società biancoceleste venne fondata
Data di pubblicazione: 2020-01-06 17:13:57
2
E' stato inaugurato il villaggio biancoceleste che resterà aperto fino al 12 gennaio
Data di pubblicazione: 2020-01-08 08:56:33
3
Nella prima di ritorno anche la rinascita della Fiorentina di Iachini, la ripresa di Roma e Milan e l’ultima "balotellata" 
Data di pubblicazione: 2020-01-20 08:55:34
4
I due club hanno trovato l'intesa per lo scambio: probabili visite mediche nelle prossime ore. Si cerca anche un terzino sinistro.
Data di pubblicazione: 2020-01-14 19:56:28
5
Nella giornata piena di scontri diretti si annullano a vicenda Inter e Atalanta, mentre il Milan ritrova il sorriso grazie a Ibra
Data di pubblicazione: 2020-01-13 08:51:31
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]