SIAMO ALLE SOLITE
Roma. Festa Befana, già 5 giorni ritardo, a rischio anche 8 dicembre. Proteste
La Festa della Befana di piazza Navona è in ritardo e rischia di non vedere la luce ancora per diversi giorni

La Festa della Befana di piazza Navona è in ritardo e rischia di non vedere la luce ancora per diversi giorni. Doveva aprire, secondo i piani, l'1 dicembre. Nonostante i banchi siano già presenti sulla piazza da diversi giorni, però la manifestazione non potrà aprire fino a quando non arriverà il via libera finale da parte del Tavolo tecnico del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza.

In piazza gli umori degli operatori non sono affatto buoni. "Qui sta montando la protesta - ha spiegato all'agenzia Dire uno degli operatori storici della festa - Dovevamo aprire il primo dicembre. Siamo qui con i banchi pronti ma chiusi e non possiamo vendere. Abbiamo le concessioni e abbiamo pagato tutto quello che c'era da pagare come osp, Ama, Acea e assicurazione, tutto dal primo di dicembre.

Ci dicono che c'è un problema con il piano sicurezza, e che manca una firma. Il problema sembra essere quello sulla presenza in piazza dei Vigili del Fuoco. Ma noi non possiamo più aspettare e rischiamo di non aprire nemmeno per l'8 dicembre". Dal Campidoglio, anche se non ufficialmente, fanno sapere che la colpa, però, è degli operatori.

"Gli operatori - è stata la ricostruzione fatta alla Dire dai tecnici del dipartimento - hanno inviato il 19 novembre, già in ritardo, il piano sicurezza per la piazza, che è a loro carico, al Tavolo tecnico del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza.

Il tavolo ha analizzato nei giorni successivi quel piano e ha chiesto agli operatori alcune modifiche. L'adeguamento del piano alle modifiche richieste è stato inviato nuovamente al Tavolo da parte degli operatori solo nella giornata di ieri, il 4 dicembre".

Ora, dunque, sarà una corsa contro il tempo per cercare di convocare il Tavolo il più velocemente possibile, considerando anche che le controproposte degli operatori hanno bisogno di tempo per poter essere studiate da tutti gli enti resenti al Tavolo stesso. Solo quando tutti avranno dato il via libera finale la Festa della Befana potrà aprire al pubblico. (Agenzia Dire)

Prescrizione, minacce incrociate nel Governo sul "fine processo mai"

Roma, bambino 11 anni muore a Ostia, la Procura indaga per omicidio colposo


ARTICOLI CORRELATI
Ancora non è chiaro se a pagare i costi per adempiere alla direttiva Minniti saranno solo gli operatori o se si arriverà a una partecipazione di Palazzo Senatorio
L'inviato di Striscia la Notizia e due operatori pestati a sangue da un gruppo di 10 persone in via Giolitti
Episodio surreale a Torre Angela: 2 operatori dell'Ama "colpevoli" di lavorare
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Il killer ha esploso quattro colpi di pistola calibro 7.65, di cui uno alla testa. Così è stato ucciso Kasa Gentian, 43 anni
Data di pubblicazione: 2020-01-26 11:07:17
1
L'occasione è quella di celebrare il grande artista a cento anni dalla sua nascita
Data di pubblicazione: 2020-01-22 09:25:04
2
Il 53enne aveva perso il figlio, i parenti erano preoccupati per le sue condizioni psicologiche
Data di pubblicazione: 2020-01-08 10:13:07
3
I Carabinieri li hanno inseguiti, bloccati in via Fadda e arrestati. Con loro avevano il perfetto kit da ladri con guanti, corde, torce, cacciaviti, forbici e scaldacollo
Data di pubblicazione: 2020-01-11 16:00:14
4
Fabrizio Piscitelli è stato ucciso il 7 agosto scorso con un colpo di pistola alla testa su una panchina del parco degli Acquedotti
Data di pubblicazione: 2020-01-12 20:50:32
5
La polizia indaga sull'incendio che ha portato all'evacuazione di uno stabile in via Atteone
Data di pubblicazione: 2020-01-24 12:29:55
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]