OMICIDIO LUCA SACCHI
Omicidio Sacchi: Anastasia al gip “Non sapevo di avere 70mila euro nello zaino”
Anastasia è stata sentita oggi dal Gip: ha dichiarato di non sapere niente dei 70mila euro contenuti nello zaino e di essere totalmente estranea alla vicenda

Oggi, per la prima volta dall’omicidio di Luca Sacchi, la fidanzata Anastasia è stata sentita dal gip di Roma. Restano ancora da delineare il suo ruolo e le sue responsabilità nella notte dell’omicidio, avvolte da una nube di mistero.

La ragazza di Luca Sacchi è indagata per il tentato acquisto di un carico di droga pari a 70mila euro. Anastasia è stata sottoposta a misura cautelare con l’obbligo di firma.

L’interrogatorio con il gip è iniziato intorno alle ore a Piazzale Clodio 11 ed è terminato circa un’ora e mezzo dopo.

La giovane ha dichiarato al Giudice Costantino De Robbio “non sapevo di avere 70mila euro nello zaino ed ero davanti a quel pub con Luca come mille altre volte era capitato". Un’altra dichiarazione della giovane è stata: “io e Luca siamo assolutamente estranei alla vicenda”.

Anastasia si è presentata all’interrogatorio con un berretto rosa e gli occhiali da sole a coprirle la faccia. Nell’interrogatorio è stata accompagnata dal suo legale Giuseppe Cincioni.

Al termine dell’interrogatorio, l’avvocato Cincioni ha dichiarato alle telecamere presenti fuori che: "Il comportamento di Anastasia durante l'interrogatorio ha dato atto della sua estraneità sull'ipotizzato traffico di stupefacenti. Inoltre prima di quel momento Giovanni Princi era un grandissimo amico di Luca".

Nei giorni scorsi sono stati sentiti dal gip anche gli altri indagati per l’omicidio di Luca Sacchi e il traffico di droga, fra cui Giovanni Princi ex comoagno di scuola di Luca, Marcello De Propis accusato di aver fornito l’arma ai killer, Valerio del Grosso e Paolo Pirino già in carcere con l’accusa di omicidio.

 

Leggi anche: 

Governo giallo-rosso: nella maggioranza è scontro anche sulla prescrizione

Sciopero Atac: lunedì 9 Dicembre a rischio i trasporti nella Capitale


ARTICOLI CORRELATI
I Carabinieri, avvicinandosi ai sacchi, hanno sentito diversi sibili e hanno capito che si trattava di due serpenti
Il 24enne è stato ucciso con un colpo di pistola alla testa la notte del 23 ottobre scorso davanti al pub John Cabot, nella zona di Colli Albani
Gli inspiegabili spostamenti della macchina di Anastasia subito dopo la morte di Luca
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Wuhan in quarantena, mentre a Roma sbarcano 202 passeri dalla città del focolaio. Il primo caso a San Pietroburgo e il timore della mutazione virale
Data di pubblicazione: 2020-01-23 08:33:38
2
Il molestatore avvicinava le ragazze spacciandosi per un grande chef in cerca di personale
Data di pubblicazione: 2020-01-23 09:43:42
1
L'occasione è quella di celebrare il grande artista a cento anni dalla sua nascita
Data di pubblicazione: 2020-01-22 09:25:04
2
"L'organizzazione criminale si sarebbe insediata fino a comandare una costante e pervasiva rete di spaccio"
Data di pubblicazione: 2020-01-20 09:26:15
3
Tra i due, secondo quanto ricostruito dai Carabinieri, c'erano stati diversi diverbi in passato, sempre per questioni condominiali
Data di pubblicazione: 2020-01-22 15:18:03
4
Chili di cocaina, eroina, hashish e marijuana sequestrati. Sette arresti, fra cui un tunisino già agli arresti domiciliari per spaccio
Data di pubblicazione: 2020-01-22 10:20:11
5
"A Roma stiamo assistendo ad una situazione inspiegabile ed inaccettabile per chiunque possa dirsi intellettualmente onesto"
Data di pubblicazione: 2020-01-21 09:52:19
1
Il 53enne aveva perso il figlio, i parenti erano preoccupati per le sue condizioni psicologiche
Data di pubblicazione: 2020-01-08 10:13:07
2
I Carabinieri li hanno inseguiti, bloccati in via Fadda e arrestati. Con loro avevano il perfetto kit da ladri con guanti, corde, torce, cacciaviti, forbici e scaldacollo
Data di pubblicazione: 2020-01-11 16:00:14
3
L'occasione è quella di celebrare il grande artista a cento anni dalla sua nascita
Data di pubblicazione: 2020-01-22 09:25:04
4
Fabrizio Piscitelli è stato ucciso il 7 agosto scorso con un colpo di pistola alla testa su una panchina del parco degli Acquedotti
Data di pubblicazione: 2020-01-12 20:50:32
5
La regolare percorrenza sarà garantita solo fino alle 8.30 e dalle 17 alle 20
Data di pubblicazione: 2020-01-11 20:46:01
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]