TRAGEDIA NEL CAMPO ROM
Roma, neonata di 5 mesi trovata morta nel campo rom in via Candoni
A dare l'allarme sono stati i genitori della bambina: nonostante il tempestivo intervento, i medici purtroppo hanno solo potuto constatare il decesso della piccola

Tragedia nel campo rom in via Candoni: intorno alle 6:55 è morta una neonata residente in una delle baraccopoli più conosciute di Roma.

La piccola era nata nel Giungo 2019, quindi aveva solo 5 mesi di vita.

Secondo una prima ricostruzione, la neonata aveva avuto i primi sintomi di malore durante la notte. Sono stati i genitori che, non vedendo miglioramenti, hanno deciso di chiamare i medici del 118 alle prime ore dell’alba.

I medici hanno provato a rianimare la bambina con un massaggio cardiaco e tutta la strumentazione presente sull’ambulanza: purtroppo tutti i tentativi sono stati vani e i medici hanno solo potuto constatarne il decesso.

Subito è esplosa la disperazione dei parenti e di tutti i residenti del campo rom per una perdita così atroce.

Sono state allertate anche le forze di polizia: sul posto sono intervenuti i Carabinieri del Nucleo Radiomobile della compagnia dell’Eur che hanno scortato l’ambulanza all’interno del campo rom.

Il corpo senza vita della neonata è stato trasportato in ospedale per essere sottoposto all’autopsia: attualmente non si conoscono le cause della morte ma gli inquirenti non escludono nessuna ipotesi. Priorità assoluta dei medici e delle forze di polizia è individuare le cause esatte del decesso.

Torna tristemente alla ribalta il campo rom di via Candoni: stavolta non si parla di roghi tossici, immissione di rifiuti o proteste dei cittadini. La morte di una neonata così piccola è una tragedia che ha scosso le coscienze di tutti, residenti e non della baraccopoli.

 

Leggi anche: 

Governo, tensione di nuovo altissima, e il centrodestra vola nei sondaggi

Lungotevere, perde il controllo della sua auto e si ribalta: morto un uomo


ARTICOLI CORRELATI
I carabinieri, dopo una prima indagine, hanno denunciato in stato di libertà i genitori della piccola

Controllate dalla Polizia 388 persone, 10 delle quali coinvolte in una rissa lo scorso 2 agosto
Una neonata è deceduta, causa soffocamento, poco dopo la nascita. I medici non sono riusciti ad intubarla e la piccola è venuta a mancare
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
L'occasione è quella di celebrare il grande artista a cento anni dalla sua nascita
Data di pubblicazione: 2020-01-22 09:25:04
2
"L'organizzazione criminale si sarebbe insediata fino a comandare una costante e pervasiva rete di spaccio"
Data di pubblicazione: 2020-01-20 09:26:15
3
Tra i due, secondo quanto ricostruito dai Carabinieri, c'erano stati diversi diverbi in passato, sempre per questioni condominiali
Data di pubblicazione: 2020-01-22 15:18:03
4
Chili di cocaina, eroina, hashish e marijuana sequestrati. Sette arresti, fra cui un tunisino già agli arresti domiciliari per spaccio
Data di pubblicazione: 2020-01-22 10:20:11
5
"A Roma stiamo assistendo ad una situazione inspiegabile ed inaccettabile per chiunque possa dirsi intellettualmente onesto"
Data di pubblicazione: 2020-01-21 09:52:19
1
Il 53enne aveva perso il figlio, i parenti erano preoccupati per le sue condizioni psicologiche
Data di pubblicazione: 2020-01-08 10:13:07
2
I Carabinieri li hanno inseguiti, bloccati in via Fadda e arrestati. Con loro avevano il perfetto kit da ladri con guanti, corde, torce, cacciaviti, forbici e scaldacollo
Data di pubblicazione: 2020-01-11 16:00:14
3
Fabrizio Piscitelli è stato ucciso il 7 agosto scorso con un colpo di pistola alla testa su una panchina del parco degli Acquedotti
Data di pubblicazione: 2020-01-12 20:50:32
4
La regolare percorrenza sarà garantita solo fino alle 8.30 e dalle 17 alle 20
Data di pubblicazione: 2020-01-11 20:46:01
5
Il sodalizio criminale riforniva di cocaina, hashish e marijuana i quartieri romani del Trullo, Monteverde e Montespaccato, e l'area di Pomezia
Data di pubblicazione: 2020-01-14 10:45:33
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]