PRIMO PIANO
Governo, tensione di nuovo altissima, e il centrodestra vola nei sondaggi
Il caso Renzi e la riforma della prescrizione mandano ancora in fibrillazione l’esecutivo. E dal fronte immigrazione buone notizie per Salvini

Test per l’esame di giornalismo. Il candidato consideri i seguenti fatti inerenti il BisConte, che per inciso sono peccati veniali rispetto all’incapacità del Governo rosso-giallo di risolvere crisi gravissime come quelle di Alitalia, dell’ex Ilva o di Whirlpool:

a) Il bi-Premier Giuseppe Conte ha difeso la riforma della prescrizione nel processo penale voluta dal M5S, in base alla quale i procedimenti non potranno più essere estinti per eccesso di durata una volta emessa la sentenza di primo grado. E ringraziamo che i manettari grillini non l’abbiano anticipata al rinvio a giudizio.

b) Il Partito Democratico ha immediatamente ribadito che la succitata proposta è irricevibile e che «la priorità continua a essere la durata ragionevole dei processi perché i cittadini hanno diritto ad avere dalla giustizia una risposta in tempi rapidi», come sottolineato dal vicecapo dei deputati Pd Michele Bordo. Era pure ora che ci arrivassero anche i dem.

c) Nel frattempo l’ex Presidente del Consiglio Matteo Renzi, nella bufera per l’inchiesta sulla Fondazione Open che ne sosteneva l’attività politica, ha attaccato i pm fiorentini titolari dell’indagine - gli stessi che avevano «firmato l’arresto per i miei genitori, provvedimento - giova ricordarlo - che è stato annullato dopo qualche giorno dai magistrati del Tribunale del Riesame». Ma guai a parlare di giustizia a orologeria.

d) All’ex Rottamatore ha subito risposto il Guardasigilli, il pentastellato Alfonso Bonafede, che in un’intervista televisiva ha dichiarato: «Pretendo che ci sia rispetto della magistratura». Anche quello della lingua italiana non sarebbe male.

e) Intanto da via del Nazareno avevano rilanciato sulla vexata quaestio del cosiddetto ius culturae, che però ha trovato freddi sia il capo politico dei Cinque Stelle Luigi Di Maio che la deputata di Italia Viva Maria Elena Boschi, per i quali gli Italiani hanno altre priorità. Almeno loro hanno capito che basta nominare la cittadinanza facile per crollare nei sondaggi.

f) Al contempo, il Tribunale dei Ministri di Roma ha completamente scagionato il leader della Lega Matteo Salvini per il caso della nave Alan Kurdi, in quanto «lo Stato di primo contatto non può che identificarsi in quello della nave che ha provveduto al salvataggio», che nel caso in essere significa che il taxi marino dei clandestini sarebbe dovuto approdare in Germania. Nessun dubbio che Fabio Fazio darà la notizia con la stessa, usuale imparzialità con cui ha concesso (con i soldi dei contribuenti) una passerella alla piratessa Carola Rackete.

Ciò posto, il candidato si lanci in un'analisi degli inspiegabili motivi per cui, nelle ultime rilevazioni, il centrodestra sfiora ormai il 50% dei consensi, a fronte di un misero 36,8% per le due principali forze di maggioranza, che unite superano a malapena il gradimento della sola Lega.

OK: no al linguaggio violento, ma gli effetti non vanno confusi con le cause

Rutelli, per governare Roma occorre una "Scuola Civica" di formazione


ARTICOLI CORRELATI
Grandi annunci e grancassa mediatica. Ma il dato di fatto è che finora si è consentito il dilagare del precariato e degli stipendi da fame
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
Uno strumento creato nel 2012 ed entrato nel linguaggio mediatico con il nome, ingannevole, di “Fondo salva Stati”. Un marchingegno che adesso si vorrebbe rendere ancora più insidioso
I PIU' LETTI IN POLITICA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Spot su Salvini a Porta a porta, nell’intervallo di Juve-Roma, e il PD insorge. Come se bastasse quello a stravolgere le elezioni
Data di pubblicazione: 2020-01-23 12:14:23
1
L’obiettivo era eliminare il leader della Lega per via giudiziaria. Dando per scontato, a torto, che lui non avesse alcuna contromossa
Data di pubblicazione: 2020-01-21 11:22:19
2
Dai mezzi pubblici al blocco auto fino ai rifiuti, la Città Eterna non sa più a che santo votarsi. Ma il sindaco pensa a pedonalizzare San Giovanni in Laterano
Data di pubblicazione: 2020-01-19 09:59:59
3
Caos Gregoretti, la maggioranza terrorizzata dall’effetto sulle Regionali diserta il voto in Giunta. E poi inventa una narrazione che mistifica la realtà
Data di pubblicazione: 2020-01-22 09:33:29
4
"Una situazione che ormai è diventata atavica e crea disservizi su mobilità e viabilità a oltre 200 mila residenti e cittadini"
Data di pubblicazione: 2020-01-20 18:16:47
5
A spiegare le ragioni dei consiglieri M5S che hanno votato contro la linea dell'amministrazione è stata la 'leader dei ribelli' grillini Simona Ficcardi
Data di pubblicazione: 2020-01-21 18:53:49
1
M5S in rivolta per la discarica a Valle Galeria, il sindaco con le spalle al muro scappa. E, come sempre, i Romani pagano l’incapacità della giunta grillina
Data di pubblicazione: 2020-01-05 10:27:40
2
La procedura di gara "a doppio oggetto", che prevede la creazione di una società a capitale misto pubblico-privato, è stata ritenuta legittima dai giudici amministrativi
Data di pubblicazione: 2020-01-18 19:35:52
3
Affermazioni incaute ma sostanzialmente fondate sulla pagina Facebook dell’Istituto. E nelle reazioni, a torto, domina lo scandalo
Data di pubblicazione: 2020-01-17 08:04:00
4
Il Comune di Roma è ormai nel caos per la gestione dei rifiuti e la Regione Lazio si dice pronta a commissariare la Sindaca
Data di pubblicazione: 2020-01-04 16:02:58
5
"Una discarica a soli 2 km dal sito dove per oltre 40 anni ha funzionato la vecchia discarica è follia con un danno commesso sull'ambiente e sulla salute dei residenti"
Data di pubblicazione: 2020-01-01 16:42:31
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]