LOZZI SMARCA RAGGI
Roma. Municipio VII, Lozzi (M5S) rivendica merito demolizione ville Casamonica
Il racconto di Monica Lozzi inquadra la vicenda delle ville abbattute da un lato nascosto ai più, ora venuto alla luce

Un anno dopo la demolizione delle 8 villette abusive dei Casamonica,  (20/11/2018 - 20/11/2019), la presidente del Municipio VII Monica Lozzi (M5S), ha postato un video su Facebook, dove ripercorre, insieme a consiglieri e assessori, i momenti più salienti della mattinata di un anno fa, quando furono demolite le ville abusive abitate da esponenti della famiglia dei Casamonica. 

Spiega la Lozzi, rivolgendosi al pubblico di Facebook: "Il Municipio è l'organo competente di Roma Capitale per demolire gli abusi edilizi; nel 2017 abbiamo deciso di prendere in mano la questione abusivismo edilizio, che era ferma da tantissimi anni, e tra i vari fascicoli trovammo anche il caso delle 8 villette dei Casamonica. Era un caso emblematico perché si trattava di un'area vincolata. E così, in aggiunta ad altri esempi di abusivismo edilizio siamo intervenuti, ci siamo concentrati su quel caso.

Voi - dice Lozzi rivolta agli utenti Facebook - avete visto solo la parte finale, quella delle ruspe, quella mediatica, ma vi voglio raccontare il lavoro che c'è stato dietro, un lavoro difficilissimo e complicatissimo che è iniziato circa un anno prima dell'evento. Abbiamo dovuto trovare dai fondi del Municipio VII, circa 600mila euro per fare gli interventi.

Sapete che il bilancio del Municipio è un derivato del bilancio del Comune di Roma, quindi trovare 600mila euro è stato un lavoro importante; abbiamo dovuto trovare tutti i fascicoli, andare a vedere le notifiche insieme ai nostri uffici e alla nostra polizia municipale, andare a rinotificare laddove mancavano le notifiche per procedere alle demolizioni, interfacciarci con l'avvocatura comunale laddove vi siano stati dei ricorsi, abbiamo dovuto organizzare i fabbri che hanno dovuto forzare le porte la mattina dell'intervento, i traslocatori, prendere 18 container dove andare a stoccare la roba che veniva tolta dalle ville prima delle demolizioni, un lavoro immane.

Nessuno di noi si sarebbe aspettato che tutto ciò sarebbe diventato un evento storico, e di questo ne siamo fortemente orgogliosi, ma per noi era ordinaria amministrazione, un'attività che un' istituzione è tenuta a fare. Come Municipio abbiamo deciso di prendere in mano la questione degli abusi edilizi per una nostra visione di città, di idea di città che è proprio quella di togliere immobili e spazi che venivano utilizzati dal malaffare della malavita per restituirli alla cittadinanza come luoghi di aggregazione sociale e culturale.

Ed è proprio in quest'ottica che noi abbiamo preso l'incarico come Municipio di 3 immobili confiscati alla malavita, e in uno di questi abbiamo aperto una casa di semi autonomia per donne vittime di violenza, abbiamo liberato una casa di un custode all'interno di un Istituto scolastico, abbiamo fatto uscire un pluripregiudicato e l'abbiamo fatto diventare un nostro centro di aggregazione giovanile, abbiamo illuminato il Parco della Romanina, che è il luogo simbolo alla lotta alla criminalità.

Vi chiederete come mai siamo in così tanti in questo video.Tutte queste attività sono state possibili grazie a un gioco di squadra, un Municipio di 310.000 abitanti può essere governato solo con un importante lavoro di squadra. Da soli non si va da nessuna parte. I battitori liberi non funzionano.

Con un po' di ritardo (martedì 19) abbiamo saputo della fiaccolata della nostra sindaca, che sarà nostra gradita ospite, proprio in questo posto, in via del Quadraro 110. Vi aspettiamo per ripercorrere i momenti più salienti di quella mattinata di un anno fa", conclude così, la presidente del Municipio VII Monica Lozzi, il video messaggio postato su Facebook in occasione dell'anniversario dell'abbattimento delle ville abusive dei Casamonica al quartiere del Quadraro.

Una rivendicazione quella della presidente, un riaffermare ed esigere un riconoscimento e l'attribuzione di un merito che evidentemente non vede riconosciuto. In verità, finora, solo alla sindaca, solo a Virginia Raggi è stato riconosciuto il merito della demolizione delle ville abusive al Quadraro, evento che risuona come un refrain costante nelle apparizioni pubbliche della prima cittadina, sempre visto come fiore all'occhiello della lotta alla Mafia, al clan dei Casamonica da parte del Campidoglio.

Il racconto di Monica Lozzi inquadra la vicenda delle ville abbattute da un lato nascosto ai più, ora venuto alla luce. Dalle parole della "collega" di Virginia Raggi, sembrerebbe che quella della sindaca sia stata solo un'esibizione, una passerella. 


ARTICOLI CORRELATI
"Proseguiranno h24 per circa 30 giorni le operazioni di abbattimento delle otto ville su cui c'era un provvedimento che non era mai stato eseguito"
"Votate Salvini e Raggi", Cosi' un occupante di una delle villette del 'Borghetto del Quadraro', battendo provocatoriamente le mani
Lozzi: "Trasformeremo la strada in un'isola pedonale con arredi fissi, una fontanella al centro della via, poltroncine singole e giochi in muratura come tavoli da ping pong"
I PIU' LETTI IN POLITICA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
"Spettava ai proprietari degli immobili la manutenzione straordinaria delle caldaie e delle reti di distribuzione del gas"
Data di pubblicazione: 2020-01-22 14:33:21
1
L’obiettivo era eliminare il leader della Lega per via giudiziaria. Dando per scontato, a torto, che lui non avesse alcuna contromossa
Data di pubblicazione: 2020-01-21 11:22:19
2
Dai mezzi pubblici al blocco auto fino ai rifiuti, la Città Eterna non sa più a che santo votarsi. Ma il sindaco pensa a pedonalizzare San Giovanni in Laterano
Data di pubblicazione: 2020-01-19 09:59:59
3
"Una situazione che ormai è diventata atavica e crea disservizi su mobilità e viabilità a oltre 200 mila residenti e cittadini"
Data di pubblicazione: 2020-01-20 18:16:47
4
Caos Gregoretti, la maggioranza terrorizzata dall’effetto sulle Regionali diserta il voto in Giunta. E poi inventa una narrazione che mistifica la realtà
Data di pubblicazione: 2020-01-22 09:33:29
5
A spiegare le ragioni dei consiglieri M5S che hanno votato contro la linea dell'amministrazione è stata la 'leader dei ribelli' grillini Simona Ficcardi
Data di pubblicazione: 2020-01-21 18:53:49
1
M5S in rivolta per la discarica a Valle Galeria, il sindaco con le spalle al muro scappa. E, come sempre, i Romani pagano l’incapacità della giunta grillina
Data di pubblicazione: 2020-01-05 10:27:40
2
La procedura di gara "a doppio oggetto", che prevede la creazione di una società a capitale misto pubblico-privato, è stata ritenuta legittima dai giudici amministrativi
Data di pubblicazione: 2020-01-18 19:35:52
3
Affermazioni incaute ma sostanzialmente fondate sulla pagina Facebook dell’Istituto. E nelle reazioni, a torto, domina lo scandalo
Data di pubblicazione: 2020-01-17 08:04:00
4
Il Comune di Roma è ormai nel caos per la gestione dei rifiuti e la Regione Lazio si dice pronta a commissariare la Sindaca
Data di pubblicazione: 2020-01-04 16:02:58
5
"Una discarica a soli 2 km dal sito dove per oltre 40 anni ha funzionato la vecchia discarica è follia con un danno commesso sull'ambiente e sulla salute dei residenti"
Data di pubblicazione: 2020-01-01 16:42:31
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]