CAMILLA FABRI, LA COMMESSA IN INCOGNITO
Roma come un film: la modella, il presidente e la criminalità internazionale
La commessa-modella a cui è intestata una casa milionaria in via dei Condotti e il marito indagati per riciclaggio di denaro sporco

Quanti sacrifici fanno le famiglie italiane per acquistare una casa? Anni di mutuo, per molti una vita intera di sforzi e rinunce per poter dare un tetto sicuro ai propri figli.

Fatica e stanchezza per operai, camerieri, autisti, commesse...ma non tutte le commesse.

Camilla Fabri, commessa part-time, è molto bella e può permettersi tra un turno e l'altro anche qualche servizio come modella. Fin qui niente di strano, se non fosse il suo acquisto di una casa in Via Dei Condotti, praticamente sulla mitica Piazza Di Spagna, dal valore di 5 milioni di euro.

L'acquisto dell'immobile è saltato agli occhi  degli agenti della polizia valutaria, che ha notato l'incongruenza con una dichiarazione dei redditi inconsistente.

Un'indagine a livello internazionale

L'inchiesta che ne è partita ha svelato una rete di riciclaggio di denaro sporco da cifre impressionanti. I soldi con cui la commessa in incognito ha comprato la casa da sogno, provengono da ogni sorta di reato.

Camilla è la moglie di un imprenditore colombiano vicino al presidente venezuelano Nicolas Maduro, e amica di Lorenzo Antonelli, anche lui indagato.

La coppia è ora accusata di riciclaggio, il marito anche per corruzione internazionale.

Le indagini erano già partite dagli Stati Uniti, ma l'acquisto dell'appartamento intestato alla donna ha dato una sferzata al caso internazionale. Sembra una storia di spionaggio americano, con la splendida modella, milioni di euro di provenienza illegale, imprenditori legati a presidenti spesso corrotti di paes in lotta civile. 

L'ultimo smacco subito per una casa di lusso nella splendida città eterna.

Leggi anche: 

Roma. Spari, agguato in via Boccea: indagini sul passato criminale della vittima

Reggio Emilia, tabaccaio truffava clienti vendendo solo gratta e vinci perdenti


ARTICOLI CORRELATI
Fini è indagato insieme all’imprenditore Corallo, alla compagna Elisabetta Tulliani, al fratello di quest'ultima e al padre Sergio per una presunta attività di riciclaggio
Arrestati due operai di un'azienda di autodemolizione di via Palmiro Togliatti, per i reati di riciclaggio e ricettazione
La denuncia e la segnalazione del Comitato DifendiAmo Roma
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
L'occasione è quella di celebrare il grande artista a cento anni dalla sua nascita
Data di pubblicazione: 2020-01-22 09:25:04
2
Tra i due, secondo quanto ricostruito dai Carabinieri, c'erano stati diversi diverbi in passato, sempre per questioni condominiali
Data di pubblicazione: 2020-01-22 15:18:03
3
La polizia indaga sull'incendio che ha portato all'evacuazione di uno stabile in via Atteone
Data di pubblicazione: 2020-01-24 12:29:55
4
"L'organizzazione criminale si sarebbe insediata fino a comandare una costante e pervasiva rete di spaccio"
Data di pubblicazione: 2020-01-20 09:26:15
5
Chili di cocaina, eroina, hashish e marijuana sequestrati. Sette arresti, fra cui un tunisino già agli arresti domiciliari per spaccio
Data di pubblicazione: 2020-01-22 10:20:11
1
L'occasione è quella di celebrare il grande artista a cento anni dalla sua nascita
Data di pubblicazione: 2020-01-22 09:25:04
2
Il 53enne aveva perso il figlio, i parenti erano preoccupati per le sue condizioni psicologiche
Data di pubblicazione: 2020-01-08 10:13:07
3
I Carabinieri li hanno inseguiti, bloccati in via Fadda e arrestati. Con loro avevano il perfetto kit da ladri con guanti, corde, torce, cacciaviti, forbici e scaldacollo
Data di pubblicazione: 2020-01-11 16:00:14
4
Fabrizio Piscitelli è stato ucciso il 7 agosto scorso con un colpo di pistola alla testa su una panchina del parco degli Acquedotti
Data di pubblicazione: 2020-01-12 20:50:32
5
La regolare percorrenza sarà garantita solo fino alle 8.30 e dalle 17 alle 20
Data di pubblicazione: 2020-01-11 20:46:01
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]