TECNOLOGIA PER LA VITA
Dal 7 novembre seggiolini anti-abbandono obbligatori
Il Ministero dei Trasporti ha reso obbligatori i dispositivi salva-bebè che impediranno fatali dimenticanze da parte dei genitori

Il Ministero dei Trasporti ha deciso: dal 7 novembre scatta l'obbligo dei seggiolini anti-abbandono per i bambini. La legge riguarda i bambini fino a 4 anni e la trasgressione prevede da 80 a 326 euro.

Dopo i recenti e terribili fatti di bimbi dimenticati in auto, errore talvolta fatale, si è deciso che la tecnologia può venire in aiuto per scongiurare queste tragedie.

Le tipologie dei dispositivi

Questi dispositivi saranno di tre tipi:

Nuovi seggiolini con allarme compreso, integrazioni ai vecchi seggiolini, oppure forniti come optional all'acquisto dell'automobile.

In caso di dimenticanza verrà emesso un segnale acustico o luminoso, percepibile all'esterno del veicolo. Non è invece obbligatorio che questo sistema sia collegato a un avviso con notifiche dirette su smartphone, ma solo facoltativo. Eppure, come si dice, la prudenza non è mai troppa.

I terribili precedenti

L'ultima volta era successo il 19 settembre a Catania, il piccolo aveva due anni ed era stato dimenticato dal papà. In dodici anni sono otto i casi di bambini che hanno perso la vita perché lasciati in auto: nel 2018 a Pisa la piccola Giorgia di un anno, nel 2017 Tamara ad Arezzo di 16 mesi, nel 2016 a Firenze Gioia di 17 mesi muore per asfissia e nel 2013 a Piacenza Luca muore sotto il sole a due anni. Nel 2011 i casi sono addirittura due, Jacopo di 11 mesi ed Elena di 22.

La tecnologia verrà ora in aiuto per evitare queste morti atroci. 

Leggi anche:

Antisemitismo, perché la Commissione Segre è un errore (in buona fede)

Roma, al via i Weekend della Mic: apertura serale dei Musei Capitolini


ARTICOLI CORRELATI
Multe e Daspo anche ai Centurioni e ai Salta fila se pizzicati entro le aree sensibili della Capitale
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Il processo contro i 4 assassini della ragazza uccisa a San Lorenzo, ci porta alla memoria omicidi che hanno sconvolto la Capitale
Data di pubblicazione: 2020-01-28 11:27:41
1
Il killer ha esploso quattro colpi di pistola calibro 7.65, di cui uno alla testa. Così è stato ucciso Kasa Gentian, 43 anni
Data di pubblicazione: 2020-01-26 11:07:17
2
Sono in corso arresti da parte dei Carabinieri della Compagnia di Tivoli
Data di pubblicazione: 2020-01-27 08:22:14
3
Ad annunciarlo è la portavoce della comunità cinese a Roma, Lucia King
Data di pubblicazione: 2020-01-27 09:08:49
4
"Ricevo, quasi quotidianamente, segnalazioni di situazioni dentro e fuori le scuole di discriminazione e scarsa inclusione"
Data di pubblicazione: 2020-01-26 21:43:33
5
L'agitazione interesserà bus, tram, metropolitane, ferrovie Roma-Lido, Termini-Centocelle e Roma-Civitacastellana-Viterbo
Data di pubblicazione: 2020-01-27 21:13:03
1
L'occasione è quella di celebrare il grande artista a cento anni dalla sua nascita
Data di pubblicazione: 2020-01-22 09:25:04
2
Il 53enne aveva perso il figlio, i parenti erano preoccupati per le sue condizioni psicologiche
Data di pubblicazione: 2020-01-08 10:13:07
3
La polizia indaga sull'incendio che ha portato all'evacuazione di uno stabile in via Atteone
Data di pubblicazione: 2020-01-24 12:29:55
4
Fabrizio Piscitelli è stato ucciso il 7 agosto scorso con un colpo di pistola alla testa su una panchina del parco degli Acquedotti
Data di pubblicazione: 2020-01-12 20:50:32
5
I Carabinieri li hanno inseguiti, bloccati in via Fadda e arrestati. Con loro avevano il perfetto kit da ladri con guanti, corde, torce, cacciaviti, forbici e scaldacollo
Data di pubblicazione: 2020-01-11 16:00:14
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]