CINEMA A ROMA
Cinecittà, nasce il Miac (Museo Italiano dell’Audiovisivo e del Cinema)
Grazie alla collaborazione fra Comune di Roma e Istituto Luce, arriva nella Capitale un museo interamente dedicato al cinema. Esperienza suggestiva negli studi di Cinecittà

Negli studi di Cinecittà, grazie ad un investimento di 2 milioni e mezzo di euro, è stato allestito il Miac cioè il Museo Italiano dell’Audiovisivo e del Cinema.

La delibera è stata approvata oggi dalla Giunta del Comune di Roma all’interno di un progetto di valorizzazione e ridefinizione delle strutture di Cinecittà e del loro utilizzo. Lo scopo del Comune è quello di ridare vita ad uno spazio di circa 1650 metri quadri incentrando il tutto su attività legate al cinema e a un luogo di produzione cinematografica, patrimonio di tutti i cittadini.

Il Museo sarà aperto al pubblico da dicembre 2019. Non sarà una classica mostra di oggetti provenienti dai set cinematografici, ma una vera e propria esperienza immersiva del mondo dell’audiovisivo: televisione, cinema, serie tv, realtà virtuale e videogiochi.

Il progetto

Il Comune di Roma, grazie anche alla collaborazione dell’Istituto Luce, ha deciso di ripristinare le funzioni originale degli spazi di Cinecittà, dedicandoli ad attività inerenti alla cultura cinematografica. Per questo è stato negato l’utilizzo degli spazi per esercizi commerciali ed alberghieri, come invece accadeva in precedenza.

Il Comune si dice fiducioso che questa iniziativa possa ravvivare l’interesse dei cittadini verso le produzioni cinematografiche nazionali e internazionali, dando così nuova luce ad uno spazio poco sfruttato in precedenza.

Le parole della Sindaca Raggi

Virginia Raggi, Sindaca del Comune di Roma, si dice entusiasta dell’iniziativa perché “l’industria cinematografica e dell’audiovisivo è un settore importante della vita economica e culturale di Roma”. Scopo di questa delibera è quindi quello di “migliorare le condizioni che consentono al settore cinematografico di mantenersi e crescere sempre più a livello di eccellenza mondiale”.

Il commento di Dario Franceschini

Parole di apprezzamento sono giunte anche dal Ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini, che in un suo tweet definisce il Miac come “Un percorso multimediale emozionante tra immagini e musiche che hanno accompagnato la nostra vita”.

 

Leggi anche:

Roma Montesacro, Regione sarà parte civile in processo furbetti cartellino

Salvini: "Raggi vada via, ho il nome del prossimo sindaco della Capitale"

 


ARTICOLI CORRELATI
Il consigliere capitolino Onorato a ECG Regione Lazio accusa Marino di essere un sindaco inadeguato
Il grande evento espositivo al Maxxi dal 2 dicembre 2014 al 3 maggio 2015
Il Lazio si classifica al primo posto per quanto riguarda gli ingressi nei musei nel 2015: sono infatti 19.750.157 gli ingressi, con 62.838.837 euro di introiti
I PIU' LETTI IN CULTURA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
È stato tra i fondatori di Nessuno tocchi Caino, lega internazionale per l’abolizione della pena di morte e apprezzato assessore capitolino alle politiche culturali
Data di pubblicazione: 2020-02-19 14:09:05
2
Un libro su una potenziale deriva autoritaria in Europa che ha suscitato l’apprezzamento del premio Nobel per la Pace, Muhammad Yunus
Data di pubblicazione: 2020-02-18 19:45:19
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]