L'ISIS è DAVVERO FINITO?
L'Isis dopo il suicidio del Califfo
L'organizzazione terroristica nata dopo la caduta di Saddam Hussein, ha subito molte evoluzioni e la morte del leader Al-Baghdadi potrebbe non significare la sua fine

Abu Bark al-Baghdadi è morto il 26 ottobre, si è fatto esplodere con i suoi figli nel corso di un raid americano in Siria, perché ormai non aveva più scampo.  Le milizie americane lo hanno intercettato anche grazie alle forze segrete curde, infatti dalle ultime notizie sembra che l'informatore con cui le forze USA erano in stretto contatto, avesse ottenuto campioni di biancheria intima e sangue del Califfo. Ma l'Isis ha davvero i giorni contati?

Forse non è proprio così, piuttosto ci prepariamo ad una nuova forma di Isis, sono infatti diversi i motivi che potrebbero dare nuove  energie all'organizzazione terroristica:

innanzitutto la lotta per la successione, la competizione potrebbe dare nuova linfa al movimento; poi per via del carattere “eroico” del suicidio del leader, il quale potrebbe dare uno slancio propulsivo.

La sopravvivenza ideologica dell'organizzazione

L'Isis può sopravvivere ideologicamente anche se non ha più una guida, non dimentichiamoci che l'organizzazione è nata nel 2003 e solo nel 2014 è nato lo Stato Islamico come entità geo-politica. A marzo del 2019, con la caduta dell'ultima roccaforte in Siria orientale, l'Isis aveva già abbandonato la realtà territoriale per abbracciare una missione ideale molto più ampia. Sappiamo bene, inoltre, che molte cellule affiliate, tra cui quelle che hanno commesso attentati anche in Europa, erano composte da soggetti nati in Europa ma ispirati dai principi del movimento terrorista arabo. 

Dal punto di vista operativo e organizzativo interno il movimento si sente ora chiamato a rinnovarsi e a trovare un nuovo califfo, ma ci sono dubbi su un suo definitivo tramonto.

Leggi anche:

Omicidio Sacchi: il legale dell’assassino puntualizza che lui, ahimè, non voleva

Sanità, dal colore si passa ai numeri: negli ospedali del Lazio il nuovo triage

 


ARTICOLI CORRELATI
Provvedimento adottato a causa dell'allerta su possibili attentati da parte dell'Isis
Su Facebook una pagina esilarante, i romani rispondono all'ISIS: "Se te prendi mi moje la croce ce l'hai te"
E' in corso un attacco terribile a Parigi, mai così cruento, mai così sanguinario. Vittime nello stadio di Parigi e in altri punti della città
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
L'occasione è quella di celebrare il grande artista a cento anni dalla sua nascita
Data di pubblicazione: 2020-01-22 09:25:04
2
"L'organizzazione criminale si sarebbe insediata fino a comandare una costante e pervasiva rete di spaccio"
Data di pubblicazione: 2020-01-20 09:26:15
3
Tra i due, secondo quanto ricostruito dai Carabinieri, c'erano stati diversi diverbi in passato, sempre per questioni condominiali
Data di pubblicazione: 2020-01-22 15:18:03
4
Chili di cocaina, eroina, hashish e marijuana sequestrati. Sette arresti, fra cui un tunisino già agli arresti domiciliari per spaccio
Data di pubblicazione: 2020-01-22 10:20:11
5
"A Roma stiamo assistendo ad una situazione inspiegabile ed inaccettabile per chiunque possa dirsi intellettualmente onesto"
Data di pubblicazione: 2020-01-21 09:52:19
1
Il 53enne aveva perso il figlio, i parenti erano preoccupati per le sue condizioni psicologiche
Data di pubblicazione: 2020-01-08 10:13:07
2
I Carabinieri li hanno inseguiti, bloccati in via Fadda e arrestati. Con loro avevano il perfetto kit da ladri con guanti, corde, torce, cacciaviti, forbici e scaldacollo
Data di pubblicazione: 2020-01-11 16:00:14
3
Fabrizio Piscitelli è stato ucciso il 7 agosto scorso con un colpo di pistola alla testa su una panchina del parco degli Acquedotti
Data di pubblicazione: 2020-01-12 20:50:32
4
La regolare percorrenza sarà garantita solo fino alle 8.30 e dalle 17 alle 20
Data di pubblicazione: 2020-01-11 20:46:01
5
Il sodalizio criminale riforniva di cocaina, hashish e marijuana i quartieri romani del Trullo, Monteverde e Montespaccato, e l'area di Pomezia
Data di pubblicazione: 2020-01-14 10:45:33
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]