CASO UTENZE NON DOMESTICHE
Rifiuti, Roma Multiservizi: da Iene racconto non vero, raccolta è regolare
La società "respingendo la ricostruzione dei fatti offerta dal programma, si riserva di tutelare le proprie ragioni nelle opportune sedi, anche giudiziarie"

"Con riferimento al servizio televisivo andato in onda martedì 8 ottobre 2019 su Italia 1 nell'ambito della trasmissione 'Le Iene', i cui contenuti sono stati ripresi oggi da varie testate giornalistiche, Roma Multiservizi Spa, indignata dalle notizie false diffuse e sorpresa del comunicato stampa diffuso da Ama Spa, rappresenta di aver sempre operato con la massima trasparenza e correttezza nell'esecuzione dell'appalto Ama Und ossia raccolta dei rifiuti delle Utenze non domestiche".

Lo precisa in una nota la società Roma Multiservizi. "Il giornalismo d'inchiesta è un valore di ogni sistema democratico e in quanto tale va tutelato e incentivato. Nondimeno, in questo caso, non è stato fatto del giornalismo di inchiesta ma sono stati ripresi una serie di fatti e immagini slegati l'uno dall'altro e volutamente uniti insieme da una narrazione distorta che riteniamo preordinata soltanto a ledere il buon nome e la reputazione di Roma Multiservizi", prosegue il comunicato.

La Società, in particolare, precisa che: "Le riprese si riferiscono, innanzitutto, al secondo giro notturno effettuato dagli operatori nel centro storico di Roma, un turno aggiuntivo richiesto da Ama proprio in tale fascia notturna per potenziare il servizio che già avviene in quelle stesse aree in orario diurno (O.d.S. 13 del 29 maggio 2019); il corrispettivo che Roma Multiservizi riceve da Ama non è legato al numero di 'badgiate' effettuate dagli operatori.

La fatturazione avviene mensilmente a canone e non è direttamente correlata a quanto rilevato dai badge; il badge serve per tracciare il passaggio presso tutti i punti di ritiro previsti. Da qui anche l'invito agli operatori a registrare sempre e puntualmente il passaggio da parte dei coordinatori del servizio, anche in caso di assenza di rifiuto, così come previsto dai documenti di gara; non corrisponde al vero che gli operatori non raccolgono i rifiuti, i dati ufficiali di raccolta nei 10 mesi di servizio riportano dati importanti e certificati.

"Considerato che tale modo di condurre inchieste rappresenta un fatto penalmente, civilmente e ancor prima deontologicamente rilevante", Roma Multiservizi "respingendo la ricostruzione dei fatti offerta dal programma, si riserva di tutelare le proprie ragioni nelle opportune sedi, anche giudiziarie, per restituire un quadro informativo aderente alla realtà nel rispetto della città e dei suoi dipendenti.

In proposito, la Società dà conto di aver già sporto querela nei confronti della troupe che ha fatto irruzione negli uffici senza alcuna autorizzazione". Roma Multiservizi, concludendo, ribadisce che "conduce ogni attività aziendale nel pieno rispetto delle regole, pertanto eventuali comportamenti devianti da parte di singoli dipendenti, a qualsiasi livello, sarebbero non in linea con la politica aziendale e sarebbero oggetto, ove conosciuti, di dura reprimenda in tutte le sedi.

Nel contempo, però, non possono essere accettate iniziative che mirano esclusivamente a diffamare e ledere la reputazione della società e delle migliaia di lavoratori che quotidianamente, in vari contesti, offrono un efficiente servizio alla collettività". (Acl/ Dire)


ARTICOLI CORRELATI
Ogni quartiere della città eterna sarebbe in mano a un clan. Uno degli spacciatori: “Guadagnavo 380.000 euro al mese”
Presidio in Campidoglio della Roma Multiservizi
"Oltre cento dipendenti si sono ritrovati in piazza ricevendo la solidarietà dei consiglieri di Fratelli d'Italia e della deputata Giorgia Meloni"
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Conte ha radunato attorno ad un tavolo i proprietari de 'La Pecora elettrica' e del 'Baraka bistrot', distrutti da alcuni roghi nelle scorse settimane
Data di pubblicazione: 2019-11-18 10:57:44
2
A finire in manette sono stati un 39enne romano, già conosciuto alle forze dell’ordine, e una ragazza romana di 35 anni, incensurata
Data di pubblicazione: 2019-11-17 13:05:27
3
La ragazza è stata raggiunta dagli agenti che sono entrati all'interno dell'appartamento, hanno iniziato una trattativa con la giovane nel tentativo di tranquillizzarla
Data di pubblicazione: 2019-11-18 18:02:22
4
LA PROPOSTA DI LEGGE PER IL BENESSERE ANIMALE Animali domestici: il giudice deciderà l'affido per le coppie separate
L'attenzione giuridica verso il mondo animale cresce, e gli animali potrebbero essere tutelati come figli
Data di pubblicazione: 2019-11-17 14:24:35
5
L'uomo era riuscito ad aprire a nome di persone ignare, 15 conti correnti, attraverso la presentazione di documenti di identità falsi presso gli sportelli di varie agenzie
Data di pubblicazione: 2019-11-18 12:15:57
1
Nello scontro frontale tra due veicoli, una donna di 47 anni è deceduta e la figlia 14enne che era a bordo con lei si trova in codice rosso al Sandro Pertini
Data di pubblicazione: 2019-11-13 10:34:06
2
Il 24enne è stato ucciso con un colpo di pistola alla testa la notte del 23 ottobre scorso davanti al pub John Cabot, nella zona di Colli Albani
Data di pubblicazione: 2019-11-04 21:47:41
3
La mamma risiedeva nel centro storico della città, nel quartiere Castello e il figlio era con lei
Data di pubblicazione: 2019-11-15 18:50:21
4
Dall'omicidio del "re del caffè" Palombini al sequestro dell'Axa: una vita da delinquente
Data di pubblicazione: 2019-11-06 08:04:46
5
Ancora spari nel mezzo del traffico della città. I cittadini si sentono abbandonati dalle Istituzioni, e invocano misure straordinarie di sicurezza
Data di pubblicazione: 2019-11-15 12:56:00
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]