BASKET
Virtus Roma, terzo posto nel Trofeo Palladio
I ragazzi di Piero Bucchi prima perdono con Trieste, poi si rifanno nella finalina con i Kapfemberg Bulls

Prosegue il precampionato della Virtus Roma, stavolta impegnata nel Trofeo Palladio di Vicenza. 
La formazione romana, in ritiro a Folgaria da ormai una settimana, si è classificata terza nel quadrangolare che vedeva coinvolte anche Treviso, Trieste e gli austraci dei Kapfenberg Bulls (campioni nazionali). 

I ragazzi di coach Bucchi hanno affrontato prima Trieste, uscendo sconfitti per 67-81. Il match coi friuliani ha offerto buoni spunti soprattutto da parte di Dyson (19 punti) e del neo-arrivato Buford (10 punti), ma ha evidenziato anche una condizione fisica ancora da migliorare, come ammesso da Bucchi stesso: «Siamo partiti bene ma poi sono uscite le nostre attuali problematiche: Buford è calato tanto, così come Jefferson che non è ancora in condizione. Come sapevamo, qualcuno deve adeguarsi ai ritmi della Serie A perché molti sono esordienti e credo in questa partita si sia accesa una luce per loro perché in questi venti giorni che mancano all’inizio del campionato le cose inizieranno a diventare più chiare nella loro testa».

La Virtus ha dunque battuto i Kapfenberg Bulls per 65-63 nella finale per il terzo posto. La partita ha visto Roma dominare sin dai primi minuti, con una partenza sprint da 12-0. Coach Bucchi ha poi scelto di far riposare Dyson a scopo precauzionale (solo 6 minuti totali per lui), riuscendo comunque ad amministrare il vantaggio anche senza la principale stella del roster.
Positivo l'apporto di Jefferson, top scorer con 17 punti ai quali ha aggiunto 10 rimbalzi; segnali positivi anche da Kyzlink con 15 punti.
Questo il commento di Piero Bucchi: «Considerando l’assenza sostanziale di Dyson, devo dire che la tenuta atletica nelle nostre gambe è aumentata di qualche minuto. Partita che non è tanto importante per il risultato quanto perché aumenta la fiducia dei ragazzi dal momento che nella prima parte di gara abbiamo giocato bene, con un buon ritmo che dobbiamo cercare di prolungare sui quaranta minuti».


ARTICOLI CORRELATI
Importante successo per la squadra capitolina, che si porta a casa due punti pesantissimi
I capitolini vincono a Capo D'Orlando grazie alle triple di Chessa e alla freddezza di Nic Moore nel quarto quarto
Il club capitolino ha scelto il proprio centro titolare
I PIU' LETTI IN SPORT
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Il 21enne greco sconfigge Thiem. Peccato che i media nostrani se lo siano perso per eccesso di campanilismo
Data di pubblicazione: 2019-11-18 08:30:59
2
I capitolini vincono una gara condotta per 40' e salgono al quinto posto in classifica
Data di pubblicazione: 2019-11-18 00:27:33
3
Due vittorie nelle prossime due gare per scacciare l’incubo eliminazione e il rischio di incrociare l’escluse dalla Champions League
Data di pubblicazione: 2019-11-18 20:29:45
1
Immobile e la sua Lazio che corrono, ma anche Juve e Inter che non si fermano e la tensione di Napoli
Data di pubblicazione: 2019-11-11 07:46:44
2
I giallorossi probabilmente pagano le fatiche europee e buttano via una partita sulla carta facile
Data di pubblicazione: 2019-11-10 20:53:04
3
Il 23enne romano al Masters 40 anni dopo Panatta e Barazzutti. Un movimento in grande ascesa, che va protetto da deleterie distrazioni mediatiche
Data di pubblicazione: 2019-11-04 00:12:12
4
I capitolini, quasi mai in partita, cadono a Sassari in una gara senza storia
Data di pubblicazione: 2019-11-02 21:55:55
5
I capitolini passano in vantaggio con Zaniolo, poi Kolarov sbaglia dal dischetto. Nella ripresa, Veretout segna su rigore e Milik accorcia
Data di pubblicazione: 2019-11-02 15:02:48
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]