LO SAPEVATE CHE...
Tour De France: evento globale, lingua unica
Il tour de France, nato a Parigi nel 1903, è diventato oggi un vero e proprio fenomeno sportiva a livello mondiale

Il tour de France, nato a Parigi nel 1903, è diventato oggi un vero e proprio fenomeno sportiva a livello mondiale, e vede ogni anno la partecipazione di ciclisti provenienti da tutto il mondo, suddivisi in squadre composte da singoli ciclisti che lavorano per un obiettivo comune. Per una formazione tanto eterogenea, è fondamentale lavorare in squadra con un linguaggio chiaro, per fare in modo che tutti capiscano perfettamente le informazioni e che possano esprimersi, potendo comunicare le proprie idee e ascoltando al meglio.

Il Team EF del Tour De France

Per il Giro di Francia del 2017, che ha visto come protagonisti 22 squadre, in 34 città diverse della Francia che hanno lottato per 21 giorni per vincere il podio, il team EF Education Pro Cycling era composto da otto ciclisti con cinque madrelingue diverse e con otto nazionalità diverse. Era fondamentale, quindi, poter scegliere un approccio comune per assicurare la vittoria e l'armonia del gruppo di ciclisti. ​ come negli anni successivi E in quelli precedenti, anche il Tour de France ha visto la partecipazione del team EF Education First Pro cycling. Il leader del team EF è Rigoberto Uran.

Rigoberto Uran è un ciclista professionista, ma anche un atleta e un imprenditore, e ha spiegato di recente in un'intervista quanto sia stato fondamentale adottare una lingua comune per motivare il gruppo e per esprimere al meglio la leadership. Forse infatti, non tutti sanno che il ciclismo, anche se sembra uno sport individuale, è in realtà è uno sport di gruppo. È fondamentale il coordinamento tra ciclisti, così come è fondamentale che i vari componenti del gruppo sappiano comunicare tra loro in tempo reale e in modo efficace per ciò che riguarda ad esempio condizioni della strada, del vento, o di come spostarsi, oppure di come reagire In base ai comportamenti dei gruppi concorrenti. ​

Rigoberto Uran ha scelto l'inglese come lingua comune per comunicare con il proprio gruppo, che comprende, oltre ai ciclisti anche tutti quelli che lavorano dietro le quinte, come ad esempio i massaggiatori, gli assistenti, ma anche i meccanici e i cuochi. La leadership ha bisogno di comunicazioni chiare ed efficaci, così come ha bisogno di un leader autorevole ma equilibrato, che sappia mantenere il controllo in tutte le situazioni senza farsi travolgere dalle vittorie o dalle sconfitte quotidiane, mantenendo sempre ben chiaro l'obiettivo comune per tutta la squadra. L’inglese è perciò diventato la scelta ideale per comunicare con ciclisti di nazionalità tanto eterogenee, permettendo loro di comportarsi come un tutt'uno, così come di indicare i comportamenti da tenere momento per momento.

L’inglese come lingua per la leadership e la comunicazione

In quanto leader, Rigo insiste sulla necessità di comunicare con il proprio team dando informazioni corrette, ma anche sapendo ascoltare. Rigo è ben consapevole del fatto che il successo continuo richiede anche una cultura dell'Innovazione e il miglioramento continuo di ogni aspetto dell'attività dell'organizzazione. Rigo paragona le squadre di ciclismo alle aziende, in cui è necessario evolversi tutti i giorni, sviluppando sempre nuovi materiali e nuovi metodi per restare al passo con i tempi. Quindi, così come nel ciclismo si cerca di essere ogni giorno sempre più veloci, studiando fattori fondamentali come l'aerodinamica, gli abiti, il materiale della bici e i metodi di allenamento, così è necessario affiancare modalità di trasferimento delle informazioni veloci, dinamiche e in tempo reale, tutte caratteristiche offerte da corsi di formazione linguistica distanza di EF Online.

I corsi di lingua della formazione linguistica a distanza di EF Online

Grazie corsi a distanza di EF Online, e al programma di formazione linguistica specifico, Rigoberto ha potuto allenarsi restando a casa sua in Colombia, seguendo al tempo stesso la formazione linguistica grazie a dispositivi mobili, personal computer e tablet. Si tratta di un vantaggio unico, che permette di ottimizzare al massimo le risorse e il tempo disponibile, evitando spostamenti e permettendo in tempo reale di seguire i corsi incontrando persone di tutto il mondo e potendo avere a disposizione insegnanti validi e qualificati.

Dopo aver seguito i corsi a distanza della formazione linguistica online di EF, dopo i successi nel Tour de France 2017, Rigo continua a seguire i corsi con una formazione specifica on-line, e tra i suoi prossimi obiettivi vi è un programma personalizzato e intensivo alle EF Executive Language Institute di Boston, da frequentare durante il periodo della bassa stagione. La possibilità di seguire il corso a distanza con EF ha permesso a Rigo di allenarsi a casa sua, ma ha potuto restare in contatto con gli insegnanti del corso e con i ciclisti, l’allenatore e il resto del personale grazie alla possibilità di comunicare in inglese in tempo reale. L’intervento di EF stato fondamentale, perché Rigo ha potuto migliorare il suo inglese, mantenendo al contempo la possibilità di migliorare la sua forma fisica.


ARTICOLI CORRELATI
Meglio ricordare le emozioni che ha regalato Nibali, detto lo Squalo, che le polemiche al Senato sul "canguro"
Roma sarà invasa da cicloamatori, amanti delle due ruote e famiglie provenienti da tutto il pianeta
Purtroppo in Italia la percentuale delle persone che sottovalutano le proprie capacità nell’apprendimento delle Lingue è molto elevata
I PIU' LETTI IN CULTURA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Sarà possibile acquistare la Mic, la card che al costo di 5 euro permette l'ingresso illimitato negli spazi del Sistema dei Musei Civici di Roma per 12 mesi
Data di pubblicazione: 2019-08-03 13:42:36
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]