LO SAPEVATE CHE...
3 consigli per rendere più sicura la tua casa
Secondo alcune indagini e dati statistici, le abitazioni domestiche continuano a essere tra i bersagli preferiti dei malviventi

Secondo alcune indagini e dati statistici, le abitazioni domestiche continuano a essere tra i bersagli preferiti dei malviventi. Per questo, sempre più utenti sentono il bisogno di proteggere la propria casa, in particolar modo nei periodi estivi, considerati i più papabili per quanto concerne l’entrata in azione dei ladri d’appartamento.

Anche perché si sa, una delle paure che più colpiscono la vita dell’individuo è senza dubbio il furto in casa, anche se, è bene dirlo, esistono diverse accortezze da poter adottare per rendere la propria abitazione più sicura. Abbiamo scelto per voi le più importanti e vantaggiose.

  1. Installa un sistema di allarme ad hoc molto tecnologico 

È il consiglio più diffuso, lo sappiamo, ma che non può essere sottovalutato se si vuole tenere sotto controllo la propria casa. Esistono tantissime aziende che si occupano di produrre sistemi di allarme per la sicurezza per fronteggiare l’azione di malintenzionati. Diverse imprese, infatti, si occupano di offrire al proprio cliente impianti anti intrusione, di domotica e anche di video sorveglianza. Nel caso dell’anti intrusione e della domotica, parliamo di una serie di tecnologie e applicazioni d’avanguardia che permettono di rilevare presenze sgradite con strumenti davvero ad ampio raggio, sia per uso esterno che interno. Per quanto riguarda la videosorveglianza, poi, si utilizzano apparecchi adatti anche per giardini, resistenti ad intemperie e che rilevano la presenza di estranei grazie a sistemi ad infrarossi a doppia frequenza. 

  1. Cura i tuoi infissi 

Un altro segreto per riuscire a garantirsi la sicurezza della propria casa è curarne al meglio gli infissi. Porte e finestre, infatti, sono spesso considerate veri e propri punti deboli, in quanto i ladri agiscono proprio partendo da queste strutture. Il consiglio dato dai più esperti è quello non solo di installare infissi sicuri e di difficile scasso, ma di controllarli periodicamente e non trascurarli mai. Con il passare del tempo, infatti, anche gli infissi possono subire un fisiologico logorio. Ebbene, per renderli di difficile accesso ma soprattutto scardinamento, abbi cura di tenere sempre al meglio sia le tue porte che le finestre, soprattutto quelle sul retro della tua casa. In alternativa, puoi anche scegliere di installare delle inferriate metalliche, soprattutto per le finestre che si trovano al piano terra, da usare come deterrente per chi volesse romperle. 

  1. Usa sistemi di illuminazione che si possano programmare 

Può capitare che un ladro decida di entrare in azione nel momento in cui ha il sentore che la casa su cui ha messo l’occhio sia vuota. Ebbene, per evitare questo, un ottimo trucco è installare sistemi di illuminazione programmabili come più ci piace. Si tratta di veri e propri sensori dotati di un annesso programma che permettono di accendere e spegnere le luci anche quando non si è presenti in casa. In questo modo, nel caso in cui si esca a tarda sera o comunque non si è possa essere presenti per molto tempo nell’abitazione, attraverso l’accensione delle luci, impostata per determinati orari, sarà possibile scoraggiare il malintenzionato, facendo apparire la casa abitata anche quando non vi è alcuna presenza al suo interno. Un trucco molto semplice ma che ti aiuterà a contrastare l’azione dei ladri in modo davvero efficace.


ARTICOLI CORRELATI
Due uomini armati hanno fatto irruzione in una filiale della Bnl e hanno colpito una guardia giurata
Si è alzata una nuvola di fumo che ha sfiorato alcune abitazioni e che si è propagata verso il GRA e il centro città
Il piano prevede la sperimentazione di strisce pedonali con led, nuova segnaletica e nuovi semafori e il prolungamento dell'isola pedonale dov'è la fermata bus
I PIU' LETTI IN RUBRICHE
GIORNO SETTIMANA MESE
1
La Comunità di Sant’Egidio compie 51 anni: il fondatore Andrea Riccardi e l’impegno nell’associazione
Data di pubblicazione: 2019-08-01 07:49:45
2
Come nel caso, analogo e coevo, di Van Gogh, i due poli, l’opera e la malattia, sono tutt’uno e rendono la vicenda biografico-speculativa di Nietzsche tanto trascinante
Data di pubblicazione: 2019-08-09 21:20:37
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]