LE DICHIARAZIONI DEL MINISTRO DELL'AMBIENTE
Roma, Costa: ci sono 40 gradi e i rifiuti non possono stare in strada
"Se c'è una condizione di straordinarietà oggi è il momento di affrontarla"

"Sono riuscito a vedere Virginia Raggi e Nicola Zingaretti per pianificare qualcosa che vada oltre, cioè che ognuno faccia il suo ma ci spenda anche qualcosa in più. L'ordinanza ha proprio questo senso, di poter dire: apriamo tutti gli impianti fino al massimo della loro capacità, ovviamente del Lazio, ma strutturiamo anche una pianificazione del materiale, cioè dei rifiuti, che possono andare in questi impianti. Quindi vuol dire anche dall'altra parte, e questa è l'altra richiesta che io ho fatto e che ho ottenuto, un piano straordinario di raccolta dei rifiuti qui a Roma da parte dell'Ama tramite applicazioni previste dal testo unico degli enti locali, per far lavorare in triplo turno giornaliero e la domenica". Lo ha detto il ministro dell'Ambiente Sergio Costa.

"Sono elementi - ha aggiunto Costa - che danno quel di più per non entrare in emergenza. Rimanendo sul concetto di criticità ambientale, l'ordinanza e quant'altro ho detto, servono a mettere un punto. È chiaro che per me dieci giorni sono un tempo lunghissimo, si deve fare ancora prima, perchè ci sono 40 gradi e perchè i rifiuti non possono stare per strada". 

"Se c'è una condizione di straordinarietà oggi è il momento di affrontarla - ha spiegato il ministro -. Poi c'è il medio termine e il lungo termine. Io ho proposto una road map, è stata sposata sia dal Comune di Roma che dalla Regione Lazio, e prevede anche un medio termine, che vuol dire sistemare i rifiuti per non tornare in criticità, e anche un lungo termine, cioè il Piano regionale dei rifiuti e la costruzione degli impianti. Finalmente si può dire che c'è una visione più ampia. Oggi la situazione si affronta così, poi c'è modo di portarli all'estero, e sto lavorando io su questo, per consentire al Piano rifiuti di vedere la luce e agli impianti di essere costruiti. I romani devono dimenticare situazioni del genere perchè i rifiuti vanno gestiti nell'ordinario".

 

Leggi anche:

Rifiuti a Roma, Giulia Grillo: situazione non imputabile a sindaco Raggi

Roma, Presidente Ama rimprovera ristorante che mischia rifiuti


ARTICOLI CORRELATI
Non ci stanno i parlamentari del M5s ad essere bersagli del tiro a segno sulla questione rifiuti nella Capitale
"La struttura di via Salaria deve chiudere a prescindere dal nuovo piano industriale sbandierato ai quattro venti in questi ultimi giorni"
Un cittadino durante la conferenza stampa del ministro dell'Ambiente e della sindaca di Roma dopo il rogo: "È vergognoso quello che state dicendo"

I PIU' LETTI IN POLITICA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
La sindaca sceglierà dove localizzare la discarica per evitare che la città a gennaio vada in emergenza igienico-sanitaria a causa della chiusura dell'impianto di Colleferro
Data di pubblicazione: 2019-12-04 20:15:24
2
Un luogo comune, rilanciato anche da Roberto Saviano in versione sardina. La vera paura, invece, non è per i metodi ma per i contenuti
Data di pubblicazione: 2019-12-02 11:50:11
3
Per il Premier anche i Ministri grillini sapevano, Di Maio furibondo tuona: “Decide il M5S se e come il trattato passa”. La crisi di Governo è vicina?
Data di pubblicazione: 2019-12-04 08:44:37
4
Altro scontro tra M5S-Pd che difendono le imposte e Iv che non ne vuole sapere: e intanto il Premier è l’unico a non essersi accorto della pletora di balzelli
Data di pubblicazione: 2019-12-07 09:41:53
5
Conte si aggrappa alla mancanza di una controfirma ufficiale, ma l’aspettativa dei vertici UE era un avallo senza altre discussioni
Data di pubblicazione: 2019-12-05 08:02:28
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]