VIOLENZA
Roma, spara all'auto del padre perché non vuole dargli i soldi
Il 22enne è stato arrestato dai Carabinieri e condotto presso il carcere di Regina Coeli

Ieri sera, verso le 18, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato un romano di 22 anni, già noto alle forze dell'ordine, per avere esploso dei colpi di fucile contro l'auto del padre, che aveva anche minacciato, colpevole di non avergli dato i soldi che aveva chiesto. Il ragazzo, aveva chiesto alla madre dei soldi, come era solito fare, ma il padre era intervenuto opponendosi e tra i due era nata una discussione. 

Il padre già in passato vittima di violenza da parte del figlio, ha preferito allontanarsi da casa, raggiungendo l'abitazione di un parente poco distante, in via dei Colombi. Il figlio su tutte le furie ha imbracciato un fucile da caccia, che è risultato sottratto dall'abitazione dei nonni pochi giorni prima, ed è sceso in strada urlando, chiedendo al padre di raggiungerlo per risolvere la questione. 

Il povero padre se n'è visto bene di scendere in strada e a quel punto il figlio violento gli ha danneggiato l'auto, sparando contro lo sportello 4 colpi di cartuccia con il fucile. Diverse le chiamate al 112 che hanno segnalato l'accaduto e così una pattuglia di Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma che si trovava in strada è subito intervenuta. 

I militari, con molta professionalità hanno affrontato il giovane, convincendolo a mettere giù l'arma, che nel frattempo aveva ricaricato, e lo hanno bloccato. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma per i rilievi tecnico-scientifici. L'uomo è stato arrestato e successivamente condotto presso il carcere di Regina Coeli, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

(Ag. Dire)


ARTICOLI CORRELATI
Agguato in strada a Casimiro Nori davanti a diversi testimoni. L'uomo, operato d'urgenza, non è grave
I fatti, avvenuti a febbraio del 2017, causarono il ferimento di quattro persone. Ancora non individuato l'altro responsabile
Sgominata una banda di sette persone che avevano seminato il panico nella Capitale compiendo vari colpi
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
1
Il Tar del Lazio ha giudicato "infondato nel merito", il ricorso proposto da Roma Multiservizi Spa contro Roma Capitale
2
L'episodio è accaduto poco prima delle ore 9:00
3
L'associazione annuncia un esposto in Procura. Rienzi: "Le strade della Capitale sono invase di spazzatura che rimane giorni e giorni sotto al sole cocente senza essere rimossa"

4
Un motociclista di 36 anni ha perso la vita dopo una scontro con una Lancia Delta a Poiano
5
Il giovane, di 27 anni, era con un gruppo di amici romani ed è morto sul colpo
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]