DIFESA RAGGI
Stadio Roma, Avvocato Raggi: Procura chiederà archiviazione
L'avvocato Emiliano Fasulo, uno dei legali del Sindaco di Roma, è stato intervistato durante il programma "Lavori in Corso" su Radio Radio

"Non si tratta di altri 60 giorni, d'indagini. Il Gip ha ordinato alla Procura, che aveva chiesto l'archiviazione, d'indagare ulteriormente e nello specifico sentire due dei soggetti interessati da quello che è stato l'iter procedimentale dell'approvazione del progetto dello stadio della Roma. Ci ha stupito perche' la posizione di Virginia Raggi era chiarissima.

Ma il più è fatto a questo punto. Il Dottor De Robbio ha disposto delle indagini ulteriori per vedere se vi era stato semplicemente un allungamento dell'iter procedimentale amministrativo oppure c'era dell'altro. Per questo ha ordinato alla magistratura di sentire due persone (Paolo Mancuso e Paolo Barros rispettivamente presidente e membro commissione urbanistica IX municipio Ndr) che erano state coinvolte in sede di commissione Urbanistica.

Sentite queste due persone, che secondo me nulla aggiungeranno rispetto a quello che emerge dagli atti, la procura richiederà nuovamente l'archiviazione del procedimento per quanto riguarda la posizione di Virginia Raggi". Cosi' l'avvocato Emiliano Fasulo, uno dei legali del Sindaco di Roma, Virginia Raggi, intervistato durante il programma 'Lavori in Corso' su Radio Radio e Radio Radio TV. "La procura la sua determinazione l'aveva già assunta richiedendo l'archiviazione- ha aggiunto Fasulo- Chi fa le indagini aveva già le idee ben chiare tant'è che aveva chiesto l'archiviazione.

Ma l'architetto Sanvitto ha fatto opposizione a questa richiesta e per questo siamo finiti davanti dal Dottor De Robbio, che è il Gip del Tribunale di Roma, il quale in ragione di quelle che sono state le sue valutazioni del fascicolo ha disposto altre indagini, ma non è che lui prende una posizione. Non ha reputato sufficiente il lavoro svolto dalla procura per arrivare all'archiviazione. Questa è la sua valutazione del procedimento. Lui ritiene che queste due persone, che non erano state sentite, debbano essere sentite. Quindi ha dato questa indicazione alla Procura".

 "Il Dottor De Robbio sembra che nulla- ha spiegato ancora il legale- abbia voluto osservare sulla fase procedimentale che era stata denunciata dall'architetto Sanvitto, il quale riteneva che non arrivando all'approvazione in Consiglio si volesse in qualche modo avvantaggiare Eurnova e quindi favorire la società di Parsani. Il punto che sfugge a Sanvitto è che se non si arrivera' in Consiglio il progetto non andrà mai in porto e non diventerà mai esecutivo.

Non si può bypassare l'approvazione in Consiglio che prima o poi ci dovra' essere. Tant'è che la procura era in linea con quello che vi sto dicendo ora. Il Dottor De Robbio è come se volesse far fare un passo indietro alle indagini". "L'archiviazione- ha concluso Fasulo- non e' mai tombale e quindi definitiva. Le indagini possono essere sempre riaperte laddove dovessero emergere nuovi elementi.

Non mi stupisce che questioni che sembravano chiuse possano essere nuovamente riaperte. Gli esposti sembrano un tentativo d'intralcio al progetto? Se avessi letto gli ultimi esposti potrei dirvi se sono stati presentati in modo strumentale per interrompere l'iter oppure no, ma ne ignoro il contenuto.

La stessa magistratura però ritiene che qualche cosa in questa vicenda ci sia stata altrimenti non ci sarebbero stati gli arresti che ci sono stati. Qualche cosa che ha un po' deviato dall'iter regolare da parte dei vari soggetti interessati c'e' stato. Giustamente la magistratura si è interessata e ha preso i provvedimenti del caso". (Zap/ Dire) 


ARTICOLI CORRELATI
"Quando il Comune ha bisogno di aiuto io mi attivo per darglielo, ma è evidente che c'è qualcosa che non va, se ne accorgono tutti", ha affermato Zingaretti
"La Raggi chieda scusa alla città, anziché prendere un assessore all'urbanistica ha preso un procacciatore di affari"
Un' ipotesi di truffa da 320 milioni di euro. Contestate anche assunzioni di figli e parenti. All'interno tutte le accuse
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
1
Il 45enne si è lasciato cadere nel vuoto dal tredicesimo piano ed è morto al San Camillo
2
In un'intervista al Corriere della Sera racconta il suo piano per salvare Roma dall'emergenza rifiuti e svela le intenzioni politiche di Alessandro Di Battista
3
Un uomo di mezza età, poco dopo la partenza dal capolinea, ha iniziato a insultare e inveire contro una scolaresca di studenti francesi a bordo del mezzo
4
Il governatore: "È un bellissimo segnale che dimostra come a Roma non ci sono solo gli sgomberi e l’abbandono delle periferie ma c’è anche chi alle periferie ci pensa o con un intervento culturale o con una palestra o con un campogiochi"
5
"Abbiamo premiato 'Pigneto vivo', un'associazione che per due anni ha collaborato con le forze dell'ordine attraverso la creazione di una semplice chat WhatsApp"
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]