PROCESSO NOMINE
Roma, Marra: Io innocente, capitato in mezzo a guerra interna M5S
L'ex capo del personale del Campidoglio si proclama innocente. "Sono stato chiamato perché sono un valido amministratore"

"Sono innocente, non sono minimamente intervenuto sulla nomina di mio fratello né di altri dirigenti capitolini: con la procedura dell'interpello, è la sindaca che ha il potere di conferire incarichi". Sono le parole di Raffaele Marra, ex capo del Personale del Campidoglio, in risposta al pm Francesco Dall'Olio nell'ambito del processo in cui è accusato di abuso d'ufficio per la nomina del fratello Renato a capo del dipartimento capitolino Turismo.

Per Marra, l'aumento di stipendio accompagnato dall'incremento di fascia è "una procedura che valeva per tutti e infatti lo stesso avvenne per altre 40 persone, è una cosa che avviene sempre quando cambia la Giunta".

La nomina di Renato fu decisa in una riunione tra l'ex assessore al Commercio del Campidoglio, Adriano Meloni e il responsabile del Personale, oggi assessore, Antonio De Santis: "De Santis mi disse che Meloni aveva molta stima di mio fratello e che lo avrebbe messo al dipartimento Turismo e Commercio.

Fu un'iniziativa di De Santis, fu lui a fare il nome di mio fratello e infatti lui e Meloni poi lo chiamarono per dargli la 'bella notizia'". Da Marra anche un passaggio su come conobbe Virginia Raggi, allora candidata sindaco del M5S: "Le fui presentato ad aprile 2016, mi contattò Salvatore Romeo che mi chiese di collaborare. La sindaca voleva fare cambiamenti nella macrostruttura e mi chiese dei pareri. Io mandai il modello della macrostruttura di Milano dicendo che per me era un ottimo esempio di una macrostruttura ben fatta".

"Io mi sono trovato in mezzo a uno scontro, una guerra tra gruppi dentro il M5S. Da una parte c'erano quelli che stavano con la sindaca Raggi e dall'altra quelli che invece stavano con Roberta Lombardi. Io non avevo gruppi ma ero considerato vicino alla sindaca, ma non ho mai fatto politica: era un massacro sui giornali tutti i giorni", ha detto l'ex capo del dipartimento Personale del Campidoglio.

L'esperienza in Comune di Marra è stata "una sventura", tanto da chiedere "per tre volte di mettermi in aspettativa". Sui rapporti con il Movimento, Marra ha spiegato che "non sono mai stato militante M5S. Sono stato chiamato perché sono un valido amministratore". Nel 2008, infatti, aveva lavorato con l'ex primo cittadino Gianni Alemanno "come dirigente e uomo di fiducia dal punto di vista tecnico e amministrativo, ma non avevo certo la tessera di An.

Cosi' come quando sono stato nominato dirigente durante la consiliatura guidata da Ignazio Marino: non sono mai stato un militante Pd". Marra ha lavorato anche alla Regione Lazio, quando a governare era Renata Polverini: "Sono stato scelto nell'ambito di un bando pubblico, ma anche in questo caso non ho mai avuto tessere o fatto attività politica". 

(Rel/ Dire)


ARTICOLI CORRELATI
Secondo quanto riferisce Il Tempo, l'accusa è di abuso d'ufficio legata all'inchiesta sul Circolo degli Artisti
"Ha firmato il codice etico M5s come tutti noi. Non ci sono piani B"
Altra grana per la sindaca: l'Anac sostiene che la Raggi fosse a conoscenza del conflitto d'interessi sulla posizione del fratello di Marra
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
1
Per motivi di gelosia, ha colpito con un fendente al collo la moglie e si è chiuso in casa con i tre figli piccoli
2
Il Centro Funzionale Regionale ha emesso un bollettino con fase operativa di attenzione per vento su tutte le zone di allerta del Lazio
3
Transitando in lungotevere San Paolo, il militare ha notato due giovani dare un’occhiata all’interno di un’auto lì parcheggiata
4
La ladra è stata sorpresa dopo aver asportato denaro dalle cassette delle offerte di due chiese del centro storico
5
Non c'è pace per Virginia Raggi. La prima cittadina era convinta che anche questa storia fosse alle spalle
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
Romait.it è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@romait.it

[ versione mobile ]