PASSO IN AVANTI
Gioco Online: i dati per i casinò digitali nel primo trimestre del 2019
Sono arrivate le prime cifre definitive per il primo trimestre operativo in materia dei giochi online

Sono arrivate le prime cifre definitive per il primo trimestre operativo in materia dei giochi online. Il comparto del casinò digitale, segna un ulteriore passo in avanti, come già dimostrato durante il mese di gennaio e con la chiusura del bilancio relativo al 2018. Le cifre indicano come il trend del 2019 possa già essere definito molto promettente, per il casinò online, visto che si aggiungono ai dati già pubblicati in precedenza, questi 72, milioni di euro, che tradotti in una stima percentuale sono il 19,8% in più rispetto allo stesso periodo dell’anno passato. Tante le novità per questo settore e quote di mercato in crescita per molti operatori, che sono diventati delle realtà ben consolidate sia a livello europeo che italiano, dimostrando come il lavoro di programmazione e di innovazione possa portare i suoi frutti, nel medio periodo.A queste cifre bisogna poi aggiungere un alto dato fondamentale: il settore dei casinò online, è cresciuto anno dopo anno, in modo progressivo, viaggiando in pratica sui 200-250 milioni di euro, come spesa, per ogni trimestre, in termini di bilancio. Così, se non cambia la gerarchia delle aziende leader del mercato, si affacciano ogni anno nuove realtà tra le varie piattaforme casino online a cui gli utenti italiani possono comodamente accedere da casa, utilizzando smartphone, tablet o laptop. In questo caso ci stiamo riferendo esclusivamente al circuito dei casinò online legali, che sono organizzati e gestiti nel nostro Paese dall’ente AAMS. Le cifre appaiono quindi in piena trasparenza, non per dare la possibilità di farsi pubblicità, ma solo per dimostrare che si tratta effettivamente di un settore che sta ottenendo buoni risultati, capaci di durare nel tempo.

Compiendo poi un’analisi più approfondita sul fenomeno del gioco online, possiamo vedere come spesso le attrattive cambino e vi sia una gerarchia interna, di cui bisogna tener conto. Ad esempio, fino al 2017 a dettare la linea dei giochi erano stati gli skill games, tra cui anche il poker online e le tante poker room presenti sul mercato italiano. Oggi bisogna invece sottolineare come ci sia stata una vera e propria inversione di tendenza, con i casinò online che stanno puntando maggiormente su altri giochi come il blackjack, la roulette e il baccarat. Il poker resta ancora uno dei giochi maggiormente praticati e diffusi, specialmente per via dei tornei e dei molti appassionati che sono rimasti fedeli a questo tipo di attrattiva. Bisogna però ricordare come l’offerta dei casinò viaggi di pari passo con l’innovazione tecnologica e con una concezione di svago e di relax, spesso molto veloce e frugale. Il poker da questo punto di vista rappresenta invece una realtà dove sono richiesti alcuni skills, competenze e soprattutto molto tempo libero da dedicare. Dopo il boom del Texas Hold’Em, il pubblico si è spostato su altri giochi e ha preferito dedicarsi a cose meno impegnative, che possono essere praticate nei ritagli di tempo. Proprio per questo motivo, l’industria del gambling sta pensando di creare una sorta di snap poker, dei mini tornei e delle partite che possono essere praticate dagli utenti in uno stretto lasso di tempo. Una nuova concezione del gioco visto come divertimento e svago, che passa direttamente dal nostro smartphone. Un segnale che i tempi e le cose stanno cambiando rapidamente e radicalmente per i casinò online in Europa.


ARTICOLI CORRELATI
Il panorama dei casinò online è così vasto che perfino l’utente più esperto potrebbe lasciarsi sfuggire alcuni piccoli dettagli
Quando Cruyff costava due lire e Quaresma più del Fenomeno
Sono tante le novità applicate dallo Stato italiano, in materia di gioco d'azzardo, piattaforme web e luoghi fisici dove praticare scommesse e puntate
I PIU' LETTI IN ECONOMIA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Nel complesso saranno circa 78.000 gli extracomunitari a percepire il reddito
Data di pubblicazione: 2019-12-05 08:20:33
1
L’annuncio è ufficiale: insieme al giornale fondato da Scalfari passeranno di mano La Stampa, L’Espresso e diverse altre testate
Data di pubblicazione: 2019-12-03 10:09:11
2
Gli utili sono già miliardari, ma si mira a espanderli ancora di più. E la maggior parte dei licenziamenti, quasi seimila, riguarda l’Italia
Data di pubblicazione: 2019-12-04 07:44:26
3
Nel complesso saranno circa 78.000 gli extracomunitari a percepire il reddito
Data di pubblicazione: 2019-12-05 08:20:33
1
L’annuncio è ufficiale: insieme al giornale fondato da Scalfari passeranno di mano La Stampa, L’Espresso e diverse altre testate
Data di pubblicazione: 2019-12-03 10:09:11
2
Gli utili sono già miliardari, ma si mira a espanderli ancora di più. E la maggior parte dei licenziamenti, quasi seimila, riguarda l’Italia
Data di pubblicazione: 2019-12-04 07:44:26
3
Nel complesso saranno circa 78.000 gli extracomunitari a percepire il reddito
Data di pubblicazione: 2019-12-05 08:20:33
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]