CITTADINI IN PRESIDIO
Roma. Torre Maura, residenti protestano contro arrivo rom anche la notte
La zona è presidiata dalla Polizia di Stato del commissariato Casilino e da alcune unità del reparto Mobile

Protesta in corso a Torre Maura, alla periferia est di Roma, dove alcune decine di cittadini stanno manifestando contro il trasferimento in una struttura in via dei Codirossoni di un gruppo di persone di etnia rom, dal centro di accoglienza di via Toraldo a Torre Angela. La zona è presidiata dalla Polizia di Stato del commissariato Casilino e da alcune unità del reparto Mobile.

A Roma cala la sera su Torre Maura, ma non la tensione. Le circa 100 persone in protesta contro il trasferimento di 70 rom nella struttura di via Codirossoni, sono ancora davanti all'ingresso principale. A monitorare la situazione il reparto Mobile della Polizia di Stato, i Carabinieri e la Polizia locale di Roma Capitale. "Non ce ne andremo, noi qui non li vogliamo.

Siamo pronti a qualunque cosa, anche a dare fuoco alla struttura se serve", racconta qualcuno tra la rabbia generale. I primi trasferimenti erano iniziati già nella nottata di ieri, ma sono in molti qui a Torre Maura a essere stati sorpresi dall'arrivo dei rom dalla struttura di Torre Angela. "Siamo molto preoccupati- racconta una cittadina- qui abbiamo già tanti problemi e ora abbiamo il terrore per la sicurezza nostra e dei nostri figli. Sarà una lunga nottata". (Ago/ Dire) 


ARTICOLI CORRELATI
Alcune decine di cittadini di Torre Maura si sono scagliati contro un uomo che stava consegnando pane ai rom ospiti di una struttura di accoglienza
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
A Torre Angela, l'area dell'ex centro commerciale DIMA è in condizioni vergognose
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
1
Il ragazzo, di diciassette anni, è stato perso di vista pochi minuti dopo essersi tuffato. Il suo corpo è stato trovato privo di vita dalla Gardia costiera

2
La 45enne è ancora in prognosi riservata al Policlinico Umberto I. Il mezzo è stato posto sotto sequestro
3
Nei quartieri Tor Bella Monaca, Porta Maggiore, San Basilio, Romanina, Prenestino, Casilino, Prati, Viminale, Esquilino e San Paolo
4
L'impatto è avvenuto poco dopo la mezzanotte all'altezza di via del Trotto
5
Appuntamento nei municipi dispari con la campagna "Il Tuo quartiere non è una discarica"
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]