SERIE A
Inter-Lazio o-1. La firma da tre punti è di Milinkovic
Colpo grosso della Lazio che batte l'Inter a San Siro

Le sconfitte contemporanee di Milan e Roma riaprono la corsa Champions biancoceleste. A Milano vincono i ragazzi di Simone Inzaghi in un match ben giocato che ha portato ad una vittoria meritata. Parte forte l'Inter prima Vecino spaventa la Lazio con un tiro deviato che si spegne sul fondo e poi Skriniar si divora un gol a porta spalancata dopo una deviazione di Strakosha. Il calcio è imprevendibie e allora al primo affondo biancocelesti in vantaggio: è il minuto 12 del primo tempo quando Luis Alberto con un delizioso cross sul secondo palo trova la testa di Milinkovic Savic che non sbaglia e porta in vantaggio i suoi. Inter in confusione e Lazio che sfiora il colpo del k.o., ci vuole solo un prodigio di Handanovic per respindere il colpo di testa ravvicinato di Bastos. 

LA LAZIO REGGE E RIPARTE

Nel secondo tempo si riparte con un'azione personale di Caicedo che trova ancora una volta il portiere nerazzurro pronto a respingere e poi bloccare in due tempi. L'inter prova a reagire ma con azione abbastanza sterili. Unica occasione è quella di Politano che con un destro a giro da fuori area non trova di poco il gol. La Lazio regge, resiste, lotta e riparte. Su una combinazione Caicedo - Immobile Handanovic ancora una volta risponde presente e tiene il risultato sullo 0-1. Nonostante gli ultimi tentativi nerazzurri la gara si chiude con la rete decisiva di Milinkovic Savic che regala tre punti d'oro ai suoi. Luis Alberto, Leiva e appunto Milinkovic i migliori in campo. 

IL TABELLINO: INTER-LAZIO 0-1
Inter (4-2-3-1): Handanovic; D'Ambrosio (33' st Candreva), Skriniar, Miranda, Asamoah; Vecino, Brozovic; Politano, Borja Valero (28' st Nainggolan), Perisic; Keita (39' st Joao Mario). A disp.: Padelli, Berni, Ranocchia, Dalbert, Cedric, Gagliardini, Colidio. All.: Spalletti 

Lazio (3-5-1-1): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Bastos; Romulo, Milinkovic-Savic, Leiva, Luis Alberto (21' st Parolo), Lulic (41' st Durmisi); Correa (27' Caicedo); Immobile. A disp.: Proto, Guerrieri, Patric, Wallace, Marusic, Jordao, Cataldi, Badelj. All.: Inzaghi

Arbitro: Mazzoleni
Marcatori: 12' Milinkovic-Savic
Ammoniti: nessuno
Espulsi: nessuno

(Foto presa dal profilo ufficiale Twitter di Felipe Caicedo)

Joaquin Correa: "El Tucu" alla conquista della Lazio

Lazio - Parma 4-1. Spettacolo biancoceleste all'Olimpico

 


ARTICOLI CORRELATI
Sotto di un gol alla fine del primo tempo per un rigore messo a segno da Belotti, i biancocelesti reagiscono con la rete del serbo
Qualcosa è andato storto e il giocattolo si è rotto: Bielsa non si è mai presentato, praticamente un ologramma, un avatar
Per le due stelle della Lazio è questione di giorni
I PIU' LETTI IN SPORT I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
All'Olimpico il quarantennale della vittoria del primo scudetto
2
Il giocatore era rientrato dal Pescara, che ha acquistato la metà di Caprari
3
Stasera torna il Derby del Cuore. Attori, cantanti e calciatori di Roma e Lazio si sfidano per solidarietà
4
Confermata la IAAF Gold Label per la quarantesima edizione della RomaOstia
5
Il tecnico francese annuncia l’esclusione di Totti dai convocati, mentre torna Balzaretti
1
Ecco i voti alla trionfale stagione della squadra di coach Piero Bucchi
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
Romait.it è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@romait.it

[ versione mobile ]